LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - «La furia speculativa e cementificatoria del 2004 non si ferma»
LA SICILIA - Giovedì 09 Settembre 2010 Siracusa, pagina 37

«Soltanto un espediente dilatorio» Patti, Wwf.




La sezione siracusana del Wwf, presieduta dall'architetto Giuseppe Patti, «boccia» la istituzione di un «tavolo-commissione dai poteri imprecisati» per la revisione del piano regolatore generale. E precisa la motivazione di questa «bocciatura»: questa ulteriore commissione dovrebbe rifare quel che ha già fatto «la Commissione Urbanistica, ma senza averne i poteri». Per Patti si tratta semplicemente di «un espediente dilatorio».
Sostiene Patti che «questa amministrazione comunale e i suoi leader dimostrano di non volersi o potersi discostare dalle forsennate scelte urbanistiche che nel 2004 portarono all'approvazione di questo Prg». E aggiunge: «La furia speculativa e cementificatoria di allora non ha alcuna intenzione di fermarsi e riflettere: gli affari sono affari, e tutto lascia presagire, come dimostra l'assurda vicenda dei porti turistici, che per questa maggioranza non ci sono limiti, divieti, luoghi da rispettare».
Il presidente del Wwf siracusano critica, fra l'altro, il fatto che «non è stata messa ai voti neanche la proposta della commissione Urbanistica. Definisce inoltre «gravissimo il fatto che il ministro dell'Ambiente non si degni di rispondere alle interrogazioni parlamentari che riguardano la sua città e che si accorga solo ora del sacco urbanistico che Siracusa ha subito e subirà con il passare degli anni di validità di questo Prg»
Secondo Patti poi «i consiglieri politicamente vicini all'onorevole Granata (Rodante, Grasso e Romano) sono in totale difformità con il pensiero del loro leader, mentre il consigliere Castagnino, vicino all'onorevole Vinciullo, avrebbe dovuto astenersi dal votare quel documento, in coerenza con quanto dichiarato da Vinciullo alla stampa e nell'incontro promosso dal Wwf quello stesso giorno al Jolly Hotel».
E ancora: «Anche Salvo Sorbello dovrebbe far seguire alle dichiarazioni coraggiose eguale coraggio in aula e quando viene chiamato a rapporto dalla maggioranza: non aver difeso la proposta della commissione Urbanistica da lui presieduta ha di fatto avallato la commissione-tavolo, la burla escogitata per respingere di fatto la proposta della commissione urbanistica e rinviare sine die il problema».
Patti contesta poi la tesi dell'eventuale «risarcimento danni per violazione di diritti acquisiti: il certificato di destinazione urbanistica non è un diritto acquisito». Rileva infine che «Siracusa rischia di annegare nel cemento, di vedere deturpato in modo irreversibile il suo patrimonio architettonico, paesaggistico, ambientale». E conclude: «La battaglia non può finire o rallentare. Anzi, presa coscienza della forza e dell'arroganza dell'amministrazione comunale e delle forze economiche che la fiancheggiano, deve estendersi, coinvolgere sempre più attori nazionali ed internazionali, portare a Siracusa le più importanti personalità».
s. m.


09/09/2010



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news