LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VARESE - Golasecca - La tecnologia in aiuto al recupero dell'ex chiesa del San Michele
varesenews, 10-9-2010

Una rilevazione con strumenti modernissimi, a costo zero per il Comune, farà da base per gli interventi a seguire. L'unica testimonianza medievale del paese è anche oggetto di una tesi di laurea


L’ex Chiesa del San Michele di Golasecca è uno dei patrimoni storici del paese, alto fra le colline sulla verdeggiante sponda del Ticino. L’amministrazione comunale vi ha rivolto la sua attenzione: determinante, a tale fine, risulta l’indagine che oggi, venerdì 10 settembre, è stata attuata.
Si tratta di un rilevamento effettuato con una tecnologia particolarmente avanzata, ma soprattutto a a costo zero per le casse comunali, che consentirà di aggiornare lo stato del monumento.
L’acquisizione dei punti rilevati, in collaborazione con Leica Geosystem mediante l’utilizzo del Laser Scanner 3d HDS-6000, permetterà di ottenere in tempo reale una dettagliata restituzione tridimensionale del monumento. Questa costituirà la base di partenza per il progetto secondo i progressivi gradi di intervento, consentendo al San Michele di poter diventare uno dei più importanti punti strategici di accoglienza nel circuito culturale del territorio di Golasecca (con il Sentiero delle lavandaie e la rete degli altri percorsi storico-turistici) e non solo.
Un grazie dall'amministrazione comunale alla laureanda in architettura Elena Pelti che sta lavorando ad una tesi sul tema del San Michele e del suo contesto paesaggistico, il cui relatore è il Prof. Arch. Darko Pandakovic, stimato paesaggista e docente al Politecnico milanese. Specializzazione e ruolo che condivide con il sindaco di Golasecca, architetto Maria Maddalena Reggio.


I resti della Chiesa del San Michele sorgono in un punto elevato rispetto al centro storico, con buona visuale panoramica sulla valle del Ticino, tra fitta vegetazione naturale o piantata, come i tigli che ricordano i caduti della Grande Guerra. È la sola testimonianza della Golasecca medievale, essendo sorta, si presume, nell'XI secolo, quasi mille anni or sono. Sopravvivono alcuni caratteri identificabili dell'originario stile romanico, caratteristico dell'epoca, fra cui il campanile. Di epoca moderna il porticato in facciata, come le cappelle con volta a botte. Si segnala la presenza di affreschi molto antichi, in stato moilto precario, tra cui uno risalente all'epoca della chiesetta originaria. Dagli anni Sessanta l'edificio era rimasto in completo abbandono, il suo recupero quale elemento di pregio storico e valore paesaggistico è legittima aspirazione della comunità golasecchese.

10/09/2010

redazione@varesenews.it





news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news