LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Sgarbi, il ministero non convince la Corte dei Conti. Le spiegazioni di Bondi ritenute insufficienti il fascicolo va alla sezione controllo.
CORRIERE DEL VENETO – 15 settembre 2010

E due. Alla Corte dei conti non è bastata la risposta del Ministero di Beni culturali sulle capacità professionali di Vittorio Sgarbi e ha inviato l'intero fascicolo alla sezione di controllo per approfondire la procedura che ha portato alla nomina del critico d'arte alla guida del polo museale veneziano. Poco importa dunque che Sgarbi abbia «maturato una grande competenza nel suo campo nel corso di un'intera esistenza spesa nell'affinamento delle sue conoscenze», come si legge nella comunicazione del ministero alla Corte dei conti. Per i giudici contabili (che si pronunceranno definitivamente solo prossimamente) la scelta del ministro Sandro Bondi risulta ancora «non comprensibile» perché al momento della nomina Sgarbi era un funzionario del ministero in aspettativa e non aveva le qualifiche dirigenziali necessarie. «Non c'è niente di nuovo - ribatte Sgarbi - non si tratta di un nuovo rinvio, ma della normale procedura della Corte. Detto questo i giudici possono decidere qualunque cosa ma resterò sovrintendente fino a che non deciderò di dare le dimissioni». E in effetti, nel caso in cui la Corte ritenga che la procedura per la nomina di Sgarbi non sia stata adeguata, il ministro Bondi avrà comunque la possibilità di riservarsi e dunque di non accettare il parere dei giudici contabili. «Tanto, nel caso in cui il ministero facesse un nuovo bando, vincerei lo stesso - continua il critico - e quindi non vedo il problema». Resta il fatto che la Corte dovrà anche stabilire se la nomina di Sgarbi è compatibile con l'incarico di sindaco di Salemi e se ha ragione la Uil, che ha avanzato dei dubbi sulla tempistica della domanda del critico. «Abbiamo sempre avanzato dei dubbi sulla nomina di Sgarbi - fa sapere il sindacato in una nota - e ribadiamo la convinzione che la decisione di Bondi sia illegittima perché il critico ha presentato la sua domanda fuori tempo massimo, quando il bando era già chiuso da tempo». Al di là delle questioni formali e del fatto che, secondo la magistratura contabile, l'amministrazione non avrebbe preso in considerazione la nomina di altri due funzionari «con curriculum idoneo», si aggiunge anche «una questione di stile». La risposta del ministero, infatti, non è piaciuta al sindacato. La lettera che motiva l'idoneità di Sgarbi mettendo in rilievo «l'insieme delle conoscenze e delle frequentazioni dell'apparato amministrativo e politico» e «la rilevanza dell'immagine esterna» è, secondo la Uil, «una risposta alquanto discutibile perché fa emergere una valutazione più che dello storico dell'arte, del politico e di ciò che rappresenta da un punto di vista dell'immagine». Inattesa del verdetto definitivo inoltre la Uil sottolinea la sua intenzione di «vigilare sulla decisione della sezione controllo della Corte. Se i giudici dovessero decidere per la registrazione dell'incarico - conclude il sindacato - dovranno motivarla adeguatamente e renderla pubblica».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news