LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Piano urbanistico, Tursi adesso è salva approvata la delibera che stoppa il Tar
La Repubblica, 15-09-10, pagina 3 sezione GENOVA




m. bo.

IL PUC (piano urbanistico comunale) è salvo. E soprattutto il Comune non ha più il fianco scoperto di fronte ai ricorsi al Tar, il tribunale amministrativo regionale. Ieri pomeriggio, il consiglio comunale ha approvato la cosiddetta delibera "salva-Puc" (29 voti favorevoli, 17 astenuti, un contrario, Alessio Piana della Lega), che regolarizza il procedimento di approvazione del Puc del 2000, attualmente in vigore. Tutto è cominciato il 26 maggio scorso, quando il Tar, come disse allora la sindaco, «ha ucciso un moscerino, con una bomba atomica». Il tribunale aveva infatti accolto il ricorso di alcuni residenti di Albaro che si opponevano alla costruzione di una palazzina in via Bosio: invece di limitarsi a bloccare la costruzione, il Tar rilevò la totale illegittimità del Puc in vigore. Il giudice spiegò, nella sentenza, che l' intero Puc, nel 2000, era stato approvato violando l' articolo 82 della legge urbanistica regionale: mancavano infatti atti regolari da parte del Comune e della Regione. In sostanza non si era svolto il processo di contradditorio sul Puc tra Tursi e piazza De Ferrari, ma soprattutto era mancata la consultazione con il territorio, che avrebbe dato la possibilità ai cittadini di presentare le proprie osservazioni sul piano. Così il Comune è corso ai ripari, approvando ieri "ora per allora" la delibera, cioè realizzando oggi quello che avrebbe mancato di fare la giunta Pericu (nell' ambito della quale fu approvato il Puc "lacunoso" del 2000). «Siamo molto soddisfatti - commenta il sindaco Marta Vincenzi- in tre mesi abbiamo consolidato il quadro normativo del Puc e possiamo finalmente assicurare la certezza, a tutti coloro che vogliono fare investimenti sul nostro territorio, della regolarità di questo strumento fondamentale per lo sviluppo e la ripresa della città». In Comune sono pervenute soltanto cinque osservazioni (poi ridotte a tre) nella fase di pubblicazione della delibera di avvio del procedimento: «Dimostra che le città e le sue forze, imprenditoriali, professionisti, associazioni di categoria hanno compreso il senso di questa nostra azione», aggiunge Vincenzi. Adesso il procedimento completerà l' iter in Regione, che dovrà confermare l' approvazione e l' essere in vigore del Puc. Che ha i giorni contati, però: il nuovo piano urbanistico comunale dovrebbe essere portato all' approvazione entro dicembre. «Il 26 maggio, quando apprendemmo della sentenza del Tar - dice Vincenzi - fummo costretti a prendere decisioni rapide, in tre mesi siamo arrivati a risolvere quello che poteva essere una bomba ad orologeria di ricorsi».



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news