LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Mega parchi tematici in Vallata
Alessandra Agrati
15-09-10, 07Prato IL TIRRENO



VAIANO. Riaperta la pista ciclabile si torna a parlare del progetto Bi- sentium, nato cinque anni fa per valorizzare il territorio di Vaiano e contemporaneamente incentivarne lo sviluppo economico. «Visto l’alta affluenza di persone sul collegamento ciclo pedonale fra Vaiano e Prato - spiega il sindaco Annalisa Marchi - stiamo pensando a progetti originali legati al turismo e al tessile che si sviluppino lungo l’asse del fiume». Proprio il Bisenzio è il protagonista del progetto, pensato da Giuseppe Guanci, per creare un parco familiare dove proporre attività ludiche e culturali per adulti e bambini. «L’idea - spiega Guanci - nasce da un concetto oggi molto di moda, il marketing territoriale, ma rivisto in chiave concreta in modo da seguire i ritmi di vita più rilassati delle famiglie». In questa logica vengono pensate strutture per il divertimento, per il relax, la cultura e per la degustazione dei prodotti tipici. «Il concetto di base - spiega Guanci - è quello della completa sostenibilità ambientale e del recupero che danno vita alla doppia anima della vallata: industriale e culturale». Nella mente del suo ideatore Bis-entium prevede la realizzazione di parchi artistici all’aperto rivolti ai bambini, dove le opere sono sia giochi sia l’interpretazione di favole di novellieri che nel passato hanno effettivamente frequentato il territorio (Agnolo Firenzuola), di un parco archeologico-naturalistico che recupera i resti di antiche strutture, di un altro dedicato ai treni e alle canoe giocattolo, di una cittadella, Tessilandia, creata all’interno di una struttura industriale ottocentesca e infine di un parco acquatico con centro benessere in una delle fabbriche più importanti della valle. Fra tutti i progetti che concorrono a creare Bi-sentium la realizzazione di un loft hotel è sicuramente quello che Giuseppe Guanci preferisce: «La mia idea è di creare una struttura di accoglienza nell’ ex fabbrica Canovai, che si trova vicino alla stazione dei treni». A rendere più fruibile il parco la realizzazione di alcune porte virtuali, la prima alla Madonna della tosse, dove realizzare anche dei parcheggi scambiatori, da qui sarà possibile utilizzare per gli spostamenti o mezzi elettrici o le biciclette. Guanci non è nuovo a proporre idee all’ avanguardia, qualche anno fa fu tra i primi a sostenere l’importanza del recupero delle vecchie fabbriche che si affacciano sul Bisenzio.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news