LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - San Giorgio, 710 posti auto in più
16-09-10, 04Pistoia IL TIRRENO





PISTOIA. Sarà sottoposta nelle prossime settimane all’esame del consiglio comunale la proposta di aumentare i posti auto a servizio dell’area ex Breda, attraverso una modifica dell’atto di cessione delle aree alla società Giusti per l’edilizia spa. In sostanza si intende andare ad incrementare di ben 710 posti la dotazione di parcheggi a servizio del nuovo quartiere. Si tratta del comparto H, che occupa la porzione est dell’area ex Breda. Si passerà così dai 573 complessivi attualmente previsti, ad un totale di 1283. «La proposta discussa con la società Giusti - spiega l’assessore all’urbanistica Silvia Giannni - e valutata positivamente dagli uffici comunali, va nella direzione giusta di un incremento consistente di posti auto, una parte dei quali ad uso pubblico convenzionato. Il Comune, dando la possibilità di edificare questi nuovi parcheggi, ottiene anche, come contropartita, la realizzazione di opere di urbanizzazione necessarie al quartiere, per un valore di 450mila euro». Se la delibera, attualmente al vaglio della commissione assetto del territorio, otterrà il via libera da parte del consiglio comunale, non solo saranno incrementati di 289 posti auto quelli già previsti nel parcheggio interrato collocato sotto l’edificio H (operazione questa che la società Giusti può comunque realizzare, dal momento che si tratta di terreni di sua proprietà), ma si otterrà un ulteriore aumento di 321 posti, sempre privati a servizio del quartiere: di questi, 100 saranno collocati al di sotto del parcheggio pubblico di via Pacinotti e 221 al terzo piano interrato, sotto la costruenda piazza pubblica. Infine è elevata a 434 (+100) la dotazione di posti auto ad uso pubblico convenzionato collocati al di sotto della piazza pubblica. «Dal punto di vista urbanistico - aggiunge l’assessore Ginanni - gli ampliamenti previsti sono tutti ipogei, quindi senza impegno di nuovo suolo, ma razionalizzano e potenziano una struttura già esistente. D’altra parte il recupero di nuovi posti auto, sia quelli privati che ad uso pubblico, non potrà che avere effetti positivi su un’area destinata a divenire un nuovo polo urbano di grande attrazione».



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news