LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - L´arte incontra la natura alle pendici del Resegone
VIVIANA BIROLLI
GIOVEDÌ, 16 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Milano




Così rinasce il paese più piccolo d´Italia


Morterone, 38 abitanti, in provincia di Lecco, ospita un affascinante percorso all´aperto


Spuntano come funghi le sculture e le installazioni che orlano la vallata scoscesa di Monterone, ai piedi delle vette trasparenti del Resegone. Una stradina sale a snodi stretti da Lecco (ma si può arrivare anche da Bergamo) verso i mille metri di questo comune che, con i suoi 38 abitanti, è il più piccolo d´Italia. Il paesaggio è mozzafiato: il Resegone è a solo un´ora e mezzo di passo spedito, e la Val Taleggio dietro l´angolo.
Qui domenica l´Associazione Culturale Amici di Monterone ha inaugurato "Arte Natura Poesia", nuova tappa di un progetto coltivato dagli anni ‘80: fare di questa valle una possibilità di dialogo tra l´arte e la natura, lontano dalla mondanità di molte città. «Troppa gente a Milano», dice una signora, e ha le sue buone ragioni. Come in casa, all´ingresso c´è la Porta, che sembra un dolmen ed è di Igino Legnaghi; lungo la strada, le opere spuntano dalla terra o si arrampicano sulla facciata delle case, tra le finestre e le tendine (Zuscanne, di Gianni Asdrubali, 2001). Il portico della chiesa, che ha le tinte pastello di David Tremlett (Disegno per le montagne), svela e nasconde un imponente meteorite di blocchi d´acciaio, caduto da chissà dove (Ricostruttivo di Nicola Carrino, 2010). Dentro, un imponente fiore in pietra liscia e nera : è l´altare, ed è di Rudi Wach, scultore che vive e lavora tra Milano e Innsbruck. Lui, come tutti gli altri artisti coinvolti, a Morterone c´è stato per davvero, e si è appassionato a questo "luogo delle radici".
Le opere e i nomi sono tanti che verrebbe da pensare a un museo; ma il curatore Epicarmo Invernizzi, che a Morterone è nato e che qui giocava al pallone, non vuole sentire parlare di parco di sculture, e tanto meno di land-art. Le opere dei suoi artisti, che segue da tempo, interagiscono ma non si confondono con il paesaggio. «Qui, tutto è rimasto al suo posto», racconta: i fasci di legna, gli strumenti del lavoro, il silenzio. In centro, una manciata di case in pietra, i quadri di Bruno Querci – austeri nel loro bianco e nero - sembrano finestre storte, e il neon luminoso ( piquant neonly n. 8 1=10°, 2008) di François Morellet, maestro della minimal art degli anni Sessanta che sarà l´anno prossimo al Beaubourg, si srotola come un serpente sul muro. I giganteschi Tondi di Mauro Staccioli, che negli anni Settanta furoreggiava già alla Biennale, da lontano sembrano cerchi del tiro a segno, e l´installazione in plexiglass (Ricostruzione!?) di Francesco Candeloro, il più giovane della partita, fa eco al Resegone dai massi di un rudere.
Il tempo non nasconde certo il suo passaggio: come dice Niele Toroni, «Il tempo passa, Morterone resta», e la sua clessidra di segni-pittura (Clessidra, impronte di pennello n. 50 a intervalli di 30 cm, 2010) resterà, chissà per quanto, a ricordarcelo. Sul filo degli anni le opere sono arrivate qui alla spicciolata, e molte sono rimaste : le colonne (Cacogoniometrica 1964-88), storte e senza tetto, di Gianni Colombo – esponente storico dell´arte cinetica e programmata degli anni Sessanta - sono qui dal 1988. Ma la storia di Morterone non si ferma, e presto nuove creazioni, tra cui La porta si invola di Morellet, arricchiranno questo progetto, sorprendentemente moderno.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news