LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Rimossi dai Vigili urbani quaranta cartelloni irregolari
C.R.
Messaggero – Roma 15/9/2010

Quaranta cartelloni pubblicitari irregolari sono stati rimossi ieri mattina dalle squadre di intervento comunali, coordinate dall'Ufficio Affissioni e dal Nucleo del Gssu di Polizia Municipale. Le operazioni rientrano nel piano di azione straordinario per il settore affissioni predisposto dall'Assessorato alle Attività Produttive con l'obiettivo di raddoppiare le rimozioni degli impianti irregolari presenti sul territorio cittadino. Gli interventi di ieri hanno interessato piazzale Edison (zona Marconi), dove sono stati rimossi tre impianti 4x3m, 2 parapedonali, 1 cartellone 1,40x2m, 1 impianto abbandonato, per poi proseguire lungo viale Marconi e via Cristoforo Colombo, nell'XI Municipio. «Si tratta di cartelli pericolosi, non in norma con il codice della strada - ha spiegato il direttore del Servizio Affissioni del Comune, Francesco Pacielli - dal giorno in cui sono iniziate le operazioni, il 1 settembre, fino a ora sono stati rimossi 184 cartelloni abusivi. Per ora le operazioni si svolgeranno nei municipi XI, XII e XV. Ci stiamo concentrando su zone specifiche perché, solo così si può sradicare sistematicamente il problema delle affissioni abusive. Questa è la nuova impostazione che abbiamo voluto dare». Nei prossimi giorni le squadre comunali saranno attive anche nel XII e nel XV Municipio. Le rimozioni continueranno nelle prossime settimane anche alla presenza del sindaco Alemanno e dell'assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni. «Grazie all'impegno della Polizia Municipale e alle segnalazioni dei cittadini e delle associazioni ambientaliste con cui abbiamo dato vita ad un produttivo tavolo di confronto - spiega Bordoni - stiamo individuando le aree sensibili della città dove intervenire in maniera incisiva attraverso le rimozioni. Il fine ultimo è intensificare la task force contro l'abusivismo pubblicitario in attesa dell'approvazione del Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari previsto per la fine dell'anno». Ma anche nei giorni scorsi si era verificata una operazione di bonifica . L'Ufficio Decoro del Dipartimento Tutela Ambientale, aveva rimosso oltre 1.000 manifesti in via Cristoforo Colombo, via Appia, via Tiburtina e via Salaria ed ha provveduto a elevare circa 500 multe ai committenti delle pubblicità affisse illecitamente. «Continuano le attività per migliorare il decoro della città - spiega l'assessore all'Ambiente Fabio De Lillo - e giorni fa all'Esquilino è stato effettuato un importante intervento in stretta sinergia con la Polizia Municipale e l'Ama. Prosegue anche la campagna contro le affissioni abusive che la prossima settimana interesserà le vie consolari. Nel 2009 le defissioni sono state circa 350.000, un dato record mai raggiunto prima».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news