LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Dopo lo stop della Corte dei Conti. Da rifare la procedura per Sgarbi sovrintendente
Pierluigi Panza
Corriere della Sera 17/9/2010

La Corte dei Conti ha eccepito sull'iter seguito dal ministero per i Beni culturali per portare alla nomina di Vittorio Sgarbi a sovrintendente del Polo museale di Venezia. La Corte non ha contestato i titoli di Sgarbi a ricoprire il ruolo, bensì la procedura: per la Corte si sarebbe dovuto prima fare un concorso di pubblica evidenza per i candidati interessati al ruolo. Specie i candidati «interni». Poi ricorrere all'esterno con i requisiti richiesti. Dunque, dopo tre mesi dal suo insediamento in Laguna, tutto è da rifare. Almeno formalmente. Perché, dal canto suo, il ministro ha già telefonato ieri al critico ferrarese ribadendogli la fiducia e compiacendosi del fatto che la Corte non abbia discusso il suo merito e i suoi titoli per ricoprire il ruolo. Il ministero fa saper di aver preso atto e deciso di voler procedere rapidamente alla regolarizzazione della nomina di Sgarbi, seguendo le indicazioni della Corte dei Conti sul piano procedurale e della legittimità formale. Ma per «regolarizzare» bisognerebbe passare dalla valutazioni anche degli «interni» interessati a ricoprire il molo, e per fare tutto questo ci vorranno, in teoria, un concorso e almeno 20-30 giorni di iter. Durante i quali la sovrintendenza al polo museale entrerà in una sorta di «vacanza». Sgarbi, nonostante le minacce anonime ricevute, appare contento. “Io ne esco a testa alta», afferma, «perché la Corte ha totalmente confermato la mia legittimità nell'incarico, discutendo soltanto quella della procedura adottata dal Mibac per la nomina. Adesso spetta al ministero mettere a posto le carte e la telefonata di Bondi era proprio per confermarmi che lo faranno. Restano da chiarire - ha concluso - i tre mesi di attività che ho svolto senza ricevere lo stipendio». Secondo Sgarbi, il ministero potrebbe scrivere alla Corte dichiarando di voler procedere alla nomina di un esterno e di averlo già individuato, senza stare a procedere a concorso. Ma su questo valuteranno gli avvocati del ministero. Nei tre mesi d'azione alla sovrintendenza veneziana, Sgarbi rivendica l'apertura di Palazzo Grimani e l'incremento delle visite alla Ca' d'Oro.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news