LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. «Dalle feste al degrado: ecco com'è Caracalla»
El. Pan.
Messaggero - Roma 17/9/2010

La denuncia dei cittadini dopo le kermesse politiche e sindacali
«Per l'ennesima volta abbiamo assistito impotenti allo scempio del Biscotto , di quella parte di verde tra viale delle Terme di Caracalla e via delle Camene», tuonano podisti e residenti. «Un luogo (un'oasi) martorizzato tutte le volte da manifestazioni che bloccano l'accesso ai runner e agli altri sportivi, ma anche a chi vuole semplicemente farsi una passeggiata – si sfoga Giuseppe Maria T. mentre insieme a un gruppo di corridori si ferma per rifiatare - E così quello che rimane a noi cittadini è il verde completamente distrutto e l'area ridotta a una discarica a cielo aperto: bicchieri, posate e piatti di plastica, bottiglie, cartacce e rifiuti di vario genere». Intanto da ieri tutti gli stand allestiti per la festa dell'Unità prima e per la Cgil poi sono stati completamente smontati. A terra i resti di una battaglia estiva: cartacce, buchi nel terreno, blocchi di cemento, transenne, e il verde è solo un lontano ricordo. La proposta degli sportivi. «Perché distruggere tutte le volte questa parte della strada così preziosa mentre le manifestazioni potrebbero tenersi benissimo (e pi comodamente per tutti) dall'altro lato della strada, nel parcheggio delle Terme, sull'asfalto. Dove non resterebbe nessun buco a terra e nulla sarebbe distrutto». «La città non possiamo mummificarla, le aree devono essere rispettate ma vissute», spiega il sovrintendente ai Beni culturali del Comune di Roma, Umberto Broccoli. E spiega: «Il protocollo d'intesa firmato a febbraio tra Comune e Ministero dei Beni Culturali sulle occupazioni di suolo pubblico sta dando i suoi frutti. Il primo protocollo tra Stato e Comune. Ora che è a pieno regime tutto si è velocizzato e c'è sicuramente meno burocrazia». Da alcuni mesi infatti un tavolo tecnico tra soprintendenti si svolgerà ogni settimana (presso il Mibac), per affrontare e risolvere in tempo reale, e carte alla mano, le questioni ponendo al primo posto la qualità di feste e kermesse. «Per quanto mi riguarda - continua Broccoli - la mia linea è rispetto dei vincoli ma buon senso verso il terzo millennio. Nell'area di Caracalla hanno appena smontato gli stand; tutto sarà controllato e l'area sarà riconsegnata meglio di prima: questa è la regola. E poi vorrei ricordare che si tratta di periodi brevi. La sacralità del monumento appartiene alla cultura dell'800 se c'è il rispetto dei luoghi si possono benissimo fare mostre, concerti, e altro. Insomma si tratta di luoghi che vanno vissuti e non chiusi a chiave».



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news