LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Chiude per dissesto la Biblioteca nazionale di Palazzo Reale
Paola Perez
18/09/2010 IL MATTINO






Chiude per dissesto - e al momento non è possibile prevedere quando riaprirà - la Biblioteca nazionale di Palazzo Reale. Per due giorni consecutivi, mercoledì e giovedì, dalla volta della Sala Prestiti sono venuti giù pezzi di intonaco. E il direttore Mauro Giancaspro non ha potuto far altro che sbarrare le porte, chiamare un’impresa per la spicconatura dei calcinacci ancora in bilico sul soffitto, chiedere un’indagine fessurativa e avvisare la Soprintendenza. Per l’inizio della settimana prossima, eliminata la situazione di pericolo imminente, si attende un sopralluogo dei tecnici che dovranno stabilire la causa del cedimento (al momento sarebbe esclusa l’ipotesi infiltrazioni d’acqua), stabilire quali lavori sono necessari per risolvere il problema e quanto tempo ci vorrà per portarli a termine. Nel frattempo agli utenti della Biblioteca (sei-settecento al giorno in media) sarà proibito l’accesso, perché il locale interessato dal dissesto si trova proprio al centro della struttura e svolge anche una funzione strategica per la richiesta e la fotocopiatura dei volumi. Rinviati a data da destinarsi anche gli eventi programmati per i prossimi giorni (presentazioni di libri e convegni). «È il prezzo che si paga perché abbiamo sede in una struttura antica e monumentale», commenta il direttore Giancaspro, che sperava di essersi lasciato molti problemi alle spalle con i recenti lavori di rifacimento dell’impianto elettrico e antincendio. «E quella dove è venuto giù il soffitto - prosegue - è l’ala più sfortunata dell’edificio». Nel ’43 una pioggia di bombe colpiva il Palazzo Reale sul lato esterno che si affaccia sul porto, provocando danni pesantissimi soprattutto ai locali della Biblioteca. Vennero lanciati almeno quaranta ordigni, uno dei bossoli (ritrovato anni dopo in una stanza murata) è ancora conservato come una reliquia nella Sala Africa del Fondo Aosta. Negli anni ’50 un imponente lavoro di restyling restituiva dignità e splendore agli ambienti disastrati dalla guerra. Giancaspro mostra una foto d’epoca dell’attuale Sala Prestiti, così come appariva subito dopo l’intervento di recupero: «Un capolavoro, ma oggi è di nuovo chiusa per la caduta dell’intonaco».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news