LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Il ciclone Bondi alza un polverone
18/09/2010


CINEMA. Dal governo accuse alla gestione Müller e all'edizione 2010

Polemiche per un'intervista del ministro, che vuole «mettere il becco» e scegliere i giurati Il suo vice Giro: «Troppi pregiudizi»

«Quella sollevata contro il ministro Sandro Bondi è una polemica priva di senso e del tutto immotivata di chi il becco nelle faccende del cinema lo ha infilato da anni». Così il sottosegretario ai Beni e alle Attività culturali Francesco Maria Giro, in merito alle polemiche sollevate da Bondi che ha dichiarato in un'intervista a Panorama di voler intervenire d'ora in poi sulla scelta della giuria del Festival di Venezia. «Se i nostri critici avessero avuto la pazienza di leggere attentamente l'intervista resa dal ministro», ha detto il sottosegretario, «si sarebbero accorti che non esiste alcun proposito di invadere il campo né della Biennale né tantomeno dell'attività e/o creatività cinematografica».
«Siccome i finanziamenti sono dello Stato, d'ora in poi intendo mettere becco anche nella scelta dei membri della giuria del Festival di Venezia», ha detto Bondi. Tarantino, presidemnte della giuria? «È espressione di una cultura elitaria, relativista e snobistica. E la sua visione influenza i suoi giudizi critici». Il direttore Müller? Come un allenatore di calcio «innamorato dei propri schemi fino al punto di non privilegiare i talenti e le novità che sono sotto gli occhi di tutti».
Ma Giro minimizza: «Il ministro dà un giudizio assai duro ma assolutamente fondato sulla scarsa qualità del cinema italiano d'oggi, semplicemente esprime la volontà di seguire con maggiore attenzione del passato le scelte del direttore della mostra, ferma restando — e sto citando le parole del ministro — l'autonomia della fondazione biennale».
Sotto accusa, per Giro, non sarebbe Venezia, ma Bondi: «Viene criticato in modo pregiudiziale per tutto quello che dice e che fa. Forse», prosegue Giro, «l'espressione utilizzata dal ministro, "mettere il becco", ha fatto storcere il naso o il becco di qualcuno da sempre ben infilato nelle faccende cinematografiche nostrane. Ma se dovessimo fare la contabilità degli insulti che il ministro Bondi... Bondi per il cinema ha fatto e farà tantissimo: dagli incentivi fiscali del tax credit e del tax shelter alla riforma del Fus-Cinema che verrà destinato unicamente alle opere prime e seconde, alla seconda fase per un nuovo assetto di Cinecittà Luce una struttura che - conclude Giro - dovrà offrire servizi ad un settore in evoluzione e favorire produzioni innovative anche in un sistema integrato che preveda la collaborazione con le Film commission e le agenzie regionali». Il ciclone Bondi alza una bufera di polvere.

http://www.bresciaoggi.it/stories/Cultura%20&%20Spettacoli/184243__festival_di_venezia_il_ciclone_bondi_alza_un_polverone/


news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news