LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Piano paesaggistico, incontro in Regione
venerdì, 17 settembre 2010


Politica


Piano paesaggistico regionale al centro di una riunione in Regione. Il 15 settembre scorso si è tenuto il secondo incontro tra l’Assessore Regionale degli Enti Locali, Finanze e Urbanistica, Gabriele Asunis e il Direttore regionale per i beni e le attività culturali della Sardegna, Maria Assunta Lorrai, alla presenza anche del Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici della Sardegna, Gabriele Tola e del Direttore Generale della Pianificazione urbanistica territoriale e della vigilanza edilizia, Marco Melis.

CAGLIARI - Di rilevanza strategica i temi all’ordine del giorno: la condivisione di una metodologia per la elaborazione del nuovo Paesaggistico Regionale; il regolamento di semplificazione del procedimento di rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche, le attività volte alla omogeneizzazione della modulistica, l’attivazione di un canale di comunicazione e trasferimento dati per una interazione puntuale e costante tra gli uffici dei due enti. La finalità è quella di avviare una proficua ed intensa attività di collaborazione tra le amministrazioni preposte alla tutela e valorizzazione del paesaggio. Sul Piano Paesaggistico regionale è stata condivisa la strategia di fondo che porterà in tempi brevi alla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa previsto dal Codice Urbani tra Ministero e Regione. Intesa volta a definire iter e modalità di elaborazione del Piano esteso a tutto il territorio regionale. “Il paesaggio costituisce un valore etico-culturale che trascende la competenza delle singole amministrazioni e richiede impegno e sforzi congiunti di Stato e Regione in un vincolo reciproco di leale cooperazione”, hanno affermato l’Assessore Asunis e il Direttore Lorrai.

I vincoli paesaggistici. “Le azioni che le amministrazioni intendono mettere in campo rafforzeranno le esperienze e conoscenze, indirizzandosi verso una pianificazione del paesaggio equilibrata e condivisa con un particolare approfondimento delle tematiche relative ai vincoli, alle misure necessarie per il corretto inserimento nel contesto paesaggistico degli interventi di trasformazione e gestione del territorio, verso obiettivi di sostenibilità e qualità”. Proprio sulla materia dei vincoli paesaggistici, l’Assessorato Enti Locali, Finanze ed Urbanistica e la Direzione regionale per i beni e le attività culturali hanno condiviso la necessità di pervenire ad una loro puntuale ricognizione e corretta trasposizione in una scala cartografica idonea, al fine di assicurare uniformità e certezza nell’applicazione delle disposizioni vincolistiche. Si parte da un’attività di analisi da affidare ad un gruppo di lavoro costituito dai tecnici delle due amministrazioni, che porterà a rappresentazioni cartografiche aggiornate, che ne attesti la conformità ai provvedimenti di vincolo.

Il rilascio delle autorizzazioni. “Per agevolare ulteriormente i cittadini, l’Assessorato si sta anche attivando per una spedita attuazione delle previsioni contenute nel D.P.R. 09/07/2010, n. 139, regolamento che semplifica le procedure previste per il rilascio dell'autorizzazione paesaggistica per interventi ritenuti di «lieve entità» (tra i quali incremento di volume non superiore al 10% dell’esistente; demolizione e ricostruzione con rispetto di volumetria e sagoma; aperture di porte e finestre; realizzazione o modifica di balconi o terrazze, autorimesse, tettoie, porticati, gazebo e manufatti consimili aperti su più lati, ecc.)”, ha precisato l’Assessore Asunis. La nuova procedura permetterà di presentare una documentazione semplificata e dimezzerà i tempi per il rilascio del nulla osta paesaggistico.

Interventi di lieve entità. Infine, il Ministero e l’Assessorato hanno raggiunto l’accordo per pervenire alla stipula di una convenzione che, ai sensi dell’art. 2 del regolamento citato, individui ulteriori semplificazioni della documentazione da allegare all’istanza volta ad ottenere il rilascio del nulla osta paesaggistico per gli interventi di “lieve entità”. E’ questo un primo approccio – hanno concluso l’Assessore Asunis e il Direttore Lorrai – verso nuove modalità di gestione del territorio e del Paesaggio. E’ nostra ferma intenzione, da un lato, mantenere aperto il tavolo tra le amministrazioni per un confronto costante e costruttivo e, dall’altro, favorire lo snellimento e la modernizzazione degli apparati burocratici delle rispettive amministrazioni. Accrescere trasparenza e competitività, perché si affermino e consolidino buone pratiche nella tutela e valorizzazione del paesaggio capaci di garantire il giusto e corretto connubio tra costruito e ambiente, nel rispetto dei principi di efficienza e celerità dell’agire amministrativo”.
Ultimo aggiornamento: 17-09-2010 15:43

http://www.sardegnaoggi.it/Politica/2010-09-17/14555/Piano_paesaggistico_incontro_in_Regione.html


news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news