LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Soldi per il Frizzone mai ritirati
BARBARA ANTONI
DOMENICA, 19 SETTEMBRE 2010 - Lucca IL TIRRENO



La Fondazione Bml destinò all’area 90mila euro: solo 22mila versati, il resto ignorati



Manca il rendiconto delle spese: tre rate sono rimaste bloccate


LUCCA. La Fondazione Banca del Monte destinò 90mila euro al recupero del patrimonio archeologico del Frizzone. Il finanziamento era previsto in quattro rate annuali di 22.500 euro ciascuna. Solo una rata è stata incassata. Le altre (quasi 70mila euro) sono nelle casse della Fondazione.
Questi i dati forniti dalla commissione cultura della Fondazione Bml, che ha sempre mostrato molta sensibilità nei confronti dell’arte. Ma dove - si racconta - un caso del genere non era mai capitato.
Nel suo complesso, il finanziamento per il recupero del patrimonio archeologico rinvenuto al Frizzone (territorio di Capannori) era stato deliberato sulla scia dei ritrovamenti di importanza internazionale avvenuti su quel territorio, durante i lavori di sbancamento eseguiti dalla società Autostrade per l’Italia per costruire il nuovo casello autostradale di Capannori.
Nel corso degli scavi infatti erano riaffiorati un tempio ligneo di epoca romana (risalente a circa 2.150 anni fa) dedicato a Dioniso e completamente intatto, e i resti di quattro neonati che, probabilmente morti di morte naturale, erano stati seppelliti a fianco del tempio.
C’erano due priorità nel recupero di questo patrimonio di valore giudicato dagli esperti inestimabili, a fini scientifici, storici e ovviamente artistici: il restauro del tempio, il restauro dei resti e lo studio degli stessi e del loro Dna, da attuarsi con particolari strumenti scientifici.
L’amministrazione comunale di Capannori, sul cui territorio insistevano i ritrovamenti, fu individuato come ente a cui la Fondazione avrebbe versato le singole annualità dei soldi disposti. L’ente, a sua volta, avrebbe dovuto destinarli a professionisti, enti o società accreditati per lo svolgimento delle operazioni di studio e restauro.
Fu stabilita un’unica condizione, imprescindibile: per ogni rata, alla fine dei dodici mesi che doveva “coprire”, alla Fondazione doveva giungere il rendiconto di come era stata utilizzata. Se la rendicontazione non fosse stata consegnata, questo avrebbe bloccato l’erogazione della rata successiva.
Cosa che invece è successa, dicono dalla Commissione cultura della Fondazione Bml. La prima rata (quindi una cifra di 22.500 euro) fu versata al Comune di Capannori. Ma la rendicontazione sull’utilizzo di quei soldi non è mai stata ricevuta, sostengono alla Fondazione. Sta di fatto che altre rate non sono mai state versate. Tre quarti dei soldi destinati dalla Fondazione al Frizzone, quindi, non sono stati utilizzati.
Nemmeno le operazioni che questi doveva coprire sono state effettuate. Il tempio ligneo (ancora da restaurare) giace nelle vasche piene di acqua depurata del laboratorio Piacenti di Prato (finora pagato, dalla società Autostrada, per custodire il tempio ma non per restaurarlo). I resti dei quattro neonati invece sono custoditi, in semplici casse, nel deposito del Comune di Porcari presso l’istituto Cavanis.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news