LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VERONA - Piazza Corrubbio, arrivano le ruspe
L'ARENA Domenica 19 Settembre 2010 CRONACA Pagina 7


CANTIERI INFINITI. Dopo un anno di verifiche la Soprintendenza concede l’autorizzazione: sotto terra non c’è nulla di rilevante

Via libera anche per il parcheggio sotterraneo di lungadige Capuleti. Il Comune ora stringe i tempi


Ora c'è anche l'autorizzazione ufficiale della Soprintendenza. A San Zeno crolla l'ultimo ostacolo per le ruspe, che a giorni faranno il loro ingresso in piazza Corrubbio per costruire il parcheggio sotterraneo. Così dice l'assessore Enrico Corsi. E la Soprintendenza, dopo i rilievi archeologici, concede il nulla osta anche per l'imminente realizzazione del garage interrato in lungadige Capuleti. Due opere, l'una e l'altra, che da mesi stanno tenendo sotto scacco interi quartieri. Ma il Comune, già «scottato» dalle polemiche estive per le lungaggini di alcuni cantieri stradali, s'impegna a far rispettare con rigore le tempistiche dei lavori. Unico modo, a questo punto, per alleviare gli inevitabili disagi cui, in entrambi i casi, continueranno a essere sottoposti residenti, esercenti e automobilisti.
PIAZZA CORRUBBIO. In oltre un anno di sondaggi, ripetono gli archeologi, da lì sotto non è emerso alcun reperto importante: solo centinaia di povere tombe medievali. Insomma, battaglia persa? Sembra di sì: alle attività commerciali della piazza, le cui entrate sono già fiaccate da mesi di cantiere archeologico, si spalancano altri due anni di sofferenze a causa della costruzione del garage per mano dell'impresa Rettondini. Il Comune non dà una data precisa per l'inizio dei lavori, ma è cosa di pochi giorni.
A questo punto Corsi puntualizza: «Staremo addosso alla ditta. Ci è stato consegnato il piano dei lavori: se i tempi cominciassero a dilatarsi oltre quanto stabilito, il Comune si riserva di intimare la chiusura del cantiere». E come: magari ricoprendo tutto, in una sorta di piazza Viviani-bis? «Questa decisione, naturalmente, sarà l'extrema ratio: oggi non c'è alcun motivo di pensare che la Rettondini lavorerà a rilento», replica Corsi. «Il Comune però vuol far capire che non tollererà ritardi ingiustificati. Siccome il parcheggio non si può evitare, a noi interessa che venga fatto nel minor tempo possibile. E che si sgomberi finalmente quel cantiere, causa di situazione esplosiva».
E nonostante ancora si rifiuti di esporre bandiera bianca il comitato Salviamo piazza Corrubbio, il Comune, ricordando per l'ennesima volta che si tratta della sgradita eredità dell'amministrazione precedente, sradica le ultime speranze: con o senza la futura esposizione di qualche sarcofago, con più o meno aiuole verdi, comunque il parcheggio da piazza Corrubbio non lo toglie nessuno.
LUNGADIGE CAPULETI. È l'altra «bomba» da disinnescare in città. Anche per questo parcheggio sotterraneo la Soprintendenza concede il via libera ai lavori. Soprattutto alla luce dell'imminente chiusura di ponte San Francesco: entro fine dicembre, le corsie di lungadige Capuleti dovranno essere tassativamente riaperte al traffico: e al contempo si procederà con i lavori del garage.
«Gli accertamenti archeologici qui non sono finiti», spiega Corsi, «ma si tratta di operazioni che, d'accordo con la Soprintendenza, potranno essere effettuate in contemporanea all'inizio della costruzione del parcheggio». I residenti della zona, poco tempo fa, hanno fatto sentire la loro voce, lamentando il fatto che, per colpa di quel cantiere, vivono da mesi «segregati» in un quartiere in cui sono state sospese pure le corse degli autobus. Comune e circoscrizione hanno accolto la protesta: qualcosa si muove. Ma anche il garage di lungadige Capuleti non sarà opera breve: 18 mesi, dice l'assessore, per vederlo finito.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news