LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - RAGUSA. Legambiente: revocate tutti i permessi
Antonio Ingallina
Ragusa (19/09/2010) GAZZETTA DEL SUD



«Tresauro rientra nel livello di tutela 2 mentre il pozzo di Cammarana 1 è in un'altra area vincolata»

Il Piano paesaggistico piace sempre meno. Non solo perché è mancata la concertazione con il territorio, ma per via dei problemi che esso sta ponendo a tutto il territorio, attraverso le norme di salvaguardia, i cui vincoli rischiano di compromettere l'economia di un intero territorio. I primi ad aver toccato con mano questa nuova realtà sono stati i lavoratori di Enimed e del contractor Pergemine per il pozzo Tresauro. I lavori sono stati prima bloccati, poi nuovamente autorizzati e, infine, fermati un'altra volta.
Le federazioni di categoria e le segreterie provinciali Cgil, Cisl e Uil hanno reagito ed adesso chiedono il confronto con il prefetto Francesca Cannizzo. Venerdì la richiesta era stata annunciata, ieri è stata formalizzata. Al prefetto (ed al sindaco Nello Dipasquale a cui la richiesta è stata a sua volta inviata) viene chiesta la costituzione «di un tavolo tecnico-istituzionale». I sindacati hanno fatto appello al prefetto «affinché possa affrontare la delicata situazione dei lavoratori Enimed e Pergemine, per evitare problemi di ordine pubblico e tensioni che finirebbero per non giovare a una positiva soluzione della vicenda». Nella lettera al prefetto, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Giovanni Avola, Enzo Romeo e Giorgio Bandiera, ed i tre segretari di federazione Paolo Rizza, Giorgio Saggese e Giuseppe Scarpata, sottolineano che «il blocco dei lavori di Eni ad opera del governo regionale ha provocato da parte di Eni il blocco della commessa con grave danno dell'occupazione e dell'economia dell'intera provinciale». Dal tavolo tecnico- istituzionale si attendono «possibili soluzioni» che evitino «sul nascere conflitti sociali».
Mentre i sindacati si battono per cercare di recuperare la situazione Enimed, Legambiente, da Palermo, ha chiesto formalmente all'assessorato regionale dell'Energia la revoca del permesso di ricerca di idrocarburi a Tresauro. Il presidente regionale Domenico Fontana ed il responsabile del dipartimento Beni culturali Gianfranco Zanna, non si fermano a questo. Invocano anche «l'immediata chiusura del pozzo Cammarana 1».
L'associazione ambientalista si rifà proprio al Piano paesaggistico e spiega che le aree comprese nel permesso di ricerca Tresaudo ricadono «in massima parte nel paesaggio locale 7 "Altipiano di Ragusa", zona individuata nel piano con «un livello di tutela 2», che vieta in queste aree «gli impianti di produzione di energia, infrastrutture e impianti industriali, l'apertura di cave, movimenti di terra e trasformazioni dei caratteri morfologici e paesistici». Per quanto riguarda, invece, il pozzo Cammarana 1, Legambiente ricorda che «a brevissima distanza insistono sia il paesaggio del castello di Donnafugata che il torrente Petraro, entrambi soggetti a livello di tutela 3 e che la Soprintendenza ha già bloccato un nuovo pozzo non lontano dalla provinciale Ragusa-Marina di Ragusa in quanto ricadente nell'area soggetta a livello di tutela 2 e la realizzazione di parte di un oleodotto, in quanto ricadente in un vincolo archeologico».
Già questo rende l'idea di cosa attende il territorio ibleo. Se non siamo alla mummificazione del territorio più fertile sotto il profilo economico, poco ci manca.
Il caso petrolio
Le ricerche
Due i pozzi in cui l'Eni stava lavorando per cercare petrolio. In contrada Cammarana il lavoro, come annunciato dai sindacati, è praticamente finito perché non è stata trovata traccia di petrolio. A Tresauro, invece, si stava per avviare l'attività, ma il cantiere è stato prima bloccato dalla Soprintendenza e poi riautorizzato. Alla fine, il sì è tornato ad essere un no.
I sindacati
Cgil, Cisl e Uil chiedono l'intermediazione del prefetto per riuscire a sbloccare la situazione e salvare i posti di lavoro che adesso sono fortemente a rischio, paventando anche pericoli per l'ordine pubblico.
Legambiente
I rappresentanti regionali di Legambiente hanno chiesto alla Regione di revocare il permesso di ricerca concesso a Enimed per contrada Tresauro in quanto rientra nel paesaggio 7 del Piano paesistico con livello di tutela 2.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news