LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO. Dubbi sul progetto di recupero dell’ex Cementizia
ALESSANDRA AGRATI
LUNEDÌ, 20 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO - Prato






Dopo i cittadini della Macine anche l’Asvaip (Associazione per lo Studio e la valorizzazione dell’archeologia industriale pratese) e l’Aipai (Associazione italiana per il patrimonio archeologico) si mobilitano contro il nuovo piano di recupero della cementizia. Le due associazioni sono preoccupate per la destinazione finale della struttura dei forni sormontata dalle quattro ciminiere quadrangolari.
«Abbiamo redatto un documento congiunto - spiega il presidente dell’ Asvaip Giuseppe Guanci - in cui vengono espresse tutte le nostre perplessità, abbiamo anche chiesto un incontro con l’amministrazione per capire meglio l’entità del progetto». Nella denuncia, che è anche pubblicata sul sito dell’ associazione, si ricorda che l’ex cementificio Marchino è un’ «icona dell’archeologia industriale pratese, che da un punto di vista sia percettivo, che storico-documentale, è patrimonio comune a cui, quindi, si deve prestare la massima attenzione nel momento in cui ci si accinge a trasformarla».
L’Asvaip condivide comunque la scelta di ridurre le volumetrie in modo da esaltare l’aspetto più propriamente legato all’archeologia industriale, ma è preoccupata per la preponderanza degli spazi privati a favore di quelli pubblici: «La prima cosa che balza all’occhio - si legge nel documento - è che questa struttura, rispetto al precedente piano, da pubblica che era diviene ad uso privato inoltre la destinazione d’uso sarà a terziario e commerciale, ovvero uffici con vista esclusiva sulla piana e negozi».
Se il cambio di destinazione non è condiviso non lo sono neppure gli interventi di tipo architettonico. «I solai che verranno inseriti intorno ai forni e il tamponamento a filo degli alti pilastri in cemento - spiega il presidente dell’Asvaip - effettivamente possono richiamare strutture un tempo presenti all’ interno della cementizia, ma la consistenza è decisamente diversa visto che non servirebbero per proteggere gli operai dai venti freddi invernali, ma a suddividere la struttura in tante unità. Quest’operazione impedirebbe una lettura organica d’insieme dell’ ex cementificio Marchino e soprattutto la possibilità di destinarla a spazi pubblici».
L’Asvaip promette di «intraprendere tutte le iniziative del caso, vigilando attentamente sui futuri sviluppi della questione».



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news