LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Italia - Svizzera: antiche vie da salvare
Corriere di Como on line, 17-9-2010

IL PROGETTO - L’obiettivo è far rivivere i percorsi tra Italia e Svizzera

Alla scoperta delle antiche vie di comunicazione che collegavano il Comasco e la Svizzera. Un progetto ambizioso (oltre un milione e mezzo di euro d’investimento) per ripristinare i sentieri di un tempo, metterli in rete e creare un vero e proprio itinerario di trekking a disposizione dei visitatori dell’area lariana. Una proposta suggestiva a livello turistico, di difesa e salvaguardia di un territorio bellissimo, troppo spesso abbandonato a se stesso.
È questo l’obiettivo del progetto “Le antiche vie di comunicazione tra Italia e Svizzera”, finanziato con il “Programma dell’Unione europea di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013”. L’iniziativa, promossa e finanziata da numerosi enti, tra cui la Provincia di Como, è stata presentata dagli assessori provinciali al Turismo, Achille Mojoli, e all’Agricoltura e foreste, Ivano Polledrotti. Mojoli ha ricordato l’importanza di progetti come questo «che valorizzino il nostro territorio anche al di fuori dei centri più conosciuti, arricchendo l’offerta turistica tradizionale». Polledrotti ha, invece, messo l’accento «sull’aspetto di difesa e valorizzazione del territorio reso possibile grazie a un finanziamento cospicuo, che aiuterà a ripristinare i sentieri esistenti, a presidiare al meglio la montagna e i boschi difendendoli dal degrado e dall’abbandono». Al riguardo è stato sottolineato il ruolo delle Comunità Montane per la manutenzione dei tracciati.
I PASSI DA COMPIERE
Ora i passi da compiere per concretizzare il progetto sono: realizzare la rete di sentieri ripristinando i camminamenti e posizionando un’opportuna segnaletica; valorizzare l’iniziativa e la relativa offerta turistica soprattutto via web, coinvolgendo anche alberghi, ristoranti, bar e bed & breakfast; infine, costruire pacchetti turistici commercializzabili per dare continuità al progetto.
IL PROGETTO
Il territorio delle province di Como e di Lecco, della Val Mesolcina e della Valchiavenna ha una ricca storia legata ai commerci fra il Nord e il Sud dell’Europa e l’area in cui si sviluppa il progetto è ricca, sia nell’area svizzera sia in quella italiana, di itinerari pedonali a vari livelli di difficoltà.
Attorno al tema delle vie storiche tra Italia e Svizzera l’iniziativa quindi svilupperà un itinerario pedonale omogeneo e continuativo che offrirà un’occasione di fruizione dolce dei territori coinvolti, alla riscoperta di luoghi e tradizioni locali nelle province di Como, Lecco e Sondrio, nella regione svizzera della Mesolcina fino al San Bernardino.
Il progetto (che durerà 3 anni, ossia fino al 31 maggio 2013) realizzerà gli itinerari attraverso lavori di sistemazione dei sentieri e relativa posa di segnaletica, prevedendo, come risultato finale, due tipologie di itinerari: percorsi più semplici, a mezza costa o nel fondovalle, adatti a famiglie con bambini, gruppi o coppie over 60; percorsi più impegnativi che si snodano prevalentemente in quota e presentano un livello di difficoltà medio-alto.
IL TERRITORIO COMASCO
Per quanto riguarda il territorio della Provincia di Como, gli interventi riguarderanno l’area delle tre Comunità Montane, Lario Intelvese, Valli del Lario e del Ceresio, Triangolo Lariano, ovvero la Via dei Monti Lariani fino al confine svizzero della Bocchetta di Camedo e fino all’area della Valchiavenna e lungo l’Antica via Regia da Como-Brunate a Bellagio, per i quali è prevista una spesa di 467mila euro.






news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news