LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Piano paesaggistico nel mirino i comuni preparano i ricorsi al Tar
Antonio Ingallina
Ragusa (21/09/2010) GAZZETTA DEL SUD



Sulsenti: «Non c'entrano le amicizie, è mancata la concertazione»


Saranno molti i ricorsi al Tar contro contro il Piano paesaggistico. Di sicuro, ci saranno quelli degli enti locali: la giunta comunale di Ragusa lo ha già deliberato; a Modica si sta studiando come impostarlo; Pozzallo lo ha annunciato sabato nel corso di un convegno che si è occupato proprio dello strumento redatto dalla Soprintendenza e adottato dall'assessore regionale al Territorio e Ambiente Gaetano Armao. Negli altri, la discussione è già avviata e le conclusioni saranno certamente similari, perché tutti hanno intravisto nel Piano adottato dalla Regione gli estremi per coinvolgere la giustizia amministrativa. In primo luogo, si contesta la mancata concertazione, prevista dalla legge, che ha finito col penalizzare ampie fette del territorio provinciale.
Annunciando la decisione del comune di Pozzallo di presentare ricorso al Tar, il sindaco Giuseppe Sulsenti ha spiegato che «il mio interesse primario è quello di tutelare e rappresentare gli interessi della comunità a tutti i livelli. Non c'entrano nulla – ha aggiunto – le tessere di partito e l'amicizia personale con il presidente della Regione Raffaele Lombardo». Sulsenti, poi, ha rimarcato la propria convinzione che «sia giusto darsi delle regole, ma che sia altrettanto doveroso tenere conto, prima di assumere determinate decisioni, delle realtà locali sotto l'aspetto vocazionale, produttivo, sociale ed economico del territorio. Per il Piano paesaggistico è mancata una concertazione di base, per cui il provvedimento adottato presenta alcune palesi criticità, che vanno eliminate e corrette. Questa è la nostra posizione, già espressa con largo anticipo in tempi non sospetti, condivisa da tutti gli enti locali e anche dalla Provincia».
Il sindaco di Pozzallo ha invitato i cittadini interessati a proporre osservazioni al Piano paesaggistico. E per far questo dovranno raccordarsi con l'ufficio tecnico comunale.
E' facile prevedere che le osservazioni presentate saranno parecchie. Stanno lavorando per presentare le proprie anche le sedici sigle del mondo economico e sociale, che, nei giorni scorsi, hanno rilanciato la richiesta di revocare l'adozione del Piano o, quanto meno, di sospenderla al fine di avviare il necessario confronto con il territorio. Il mondo economico e sociale metterà insieme un tavolo tecnico che avrà l'obiettivo di mettere a punto le osservazioni da depositare alla Regione nei termini previsti dalla legge.
Il comune di Ragusa, come detto, ha già deliberato il ricorso al Tar. Il sindaco Nello Dipasquale prevede tempi grami, specialmente per il mondo agricolo. «Quanto accaduto la scorsa settimana con una grossa azienda agricola della città – spiega Dipasquale – si ripeterà nei prossimi giorni, non appena altri agricoltori avranno bisogno di interventi nelle loro aziende e presenteranno i relativi progetti». La scorsa settimana è accaduto che una grossa azienda agricola si è trovata bloccata nel proprio progetto di costruzione di una stalla con annesso impianto fotovoltaico sul tetto. Il comune ha dovuto subito dire di no perché l'azienda ricade della zona 3 che prevede l'inedificabilità assoluta. «Stiamo parlando – ha aggiunto Dipasquale – di un investimento di 500 mila euro che è stato bloccato. In quell'area sono possibili solo interventi di restauro e ripristino».



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news