LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Regolamento urbanistico, incarico da 15mila euro
MARTEDÌ, 21 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO - Viareggio




All’architetto Pietro Giorgieri, per quattro mesi. Si occuperà di valorizzare immobili ed aree comunali




VIAREGGIO. Il “Tirreno” l’aveva anticipato il 21 luglio: l’incarico per l’architetto Pietro Basilio Giorgieri stava per essere formalizzato. Il professionista, che in molti avevano già visto aggirarsi per il Comune, ha un incarico dal 30 dello stesso mese. Assegnatogli da Riccardo Raffelli, dirigente del settore lavori pubblici del Comune, per 14.900 euro oltre contributo Cnpia (Cassa nazionale previdenza e assistenza ingegneri e architetti) ed Iva ad emissione delle fatture. Il contratto in essere non è riportato sul sito dell’ente, dove per legge dovrebbe essere accessibile a tutti. Questo, nonostante vi siano elencate collaborazioni affidate successivamente al 30 luglio.
La convenzione per il conferimento dell’incarico professionale è relativa «all’elaborazione di schede illustrative degli immobili/aree comunali non utilizzati o sottoutilizzati e relative schede progettuali da inserire nel Regolamento urbanistico». Come da legge, ogni incarico esterno dovrebbe passare dal consiglio comunale per essere verificato (nel caso esistano professionalità interne all’ente) e poi approvato. L’incarico scade a Novembre, e l’architetto - per le aree in questione dovrà anche «indicare la possibilità di destinazione d’uso, anche con la predisposizione di schemi di massima sull’utilizzo delle aree stesse ai fini sia di una loro valorizzazione che della riqualificazione delle parti urbane interessate».
Ma chi è l’architetto Pietro Giorgieri? Nato a Massa, ma con studio a Firenze, dove insegna all’università, è il “padre” dei progetti Piuss del Comune di Massa per il quale ha lavorato insieme alla collega Silvia Viviani. Che è dirigente dell’ufficio urbanistica al Comune di Orbetello, dove Giorgieri ha progettato nel 2006 un complesso ricettivo da 120 posti letto. Un anno prima, aveva ricevuto dal Comune di Camaiore l’incarico per la variante al Regolamento del patrimonio alberghiero.
Proprio di recente, Giorgieri si è occupato di studiare e raccontare i progetti di riqualificazione realizzati a Firenze, comprensivi di recupero delle aree pubbliche. «La definizione di una strategia complessiva di recupero e costruzione di nuovi spazi pubblici - scrive Giorgieri - non può essere intesa come mero “abbellimento” o “arredo”...È dunque necessario mettere in campo un articolato progetto urbano che sia in grado di strutturare e qualificare la nuova città, realizzando un sistema di luoghi pubblici e collettivi» a misura di chi si ritroverà a viverli.
D.F.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news