LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli, Madre. Sgarbi? Non sa riconoscere una mostra dall'altra
Eduardo Cicelyn
Corriere del Mezzogiorno - Napoli 21/9/2010

La replica: L'arte contemporanea va giudicata senza pregiudizi

Caro direttore, sarò lieto di discutere prossimamente con Vittorio Sgarbi eventuali suoi progetti per il Madre. Abbiamo formazioni culturali e opinioni diverse ma, da parte mia, non manca la stima per la creatività ideologica del neosoprintendente e curatore del futuro Padiglione Italia di Venezia. Se le sue proposte saranno accolte favorevolmente dal comitato scientifico della Fondazione che dirigo (e che sovrintende la gestione artistica del Madre) e un'eventuale mia comunicazione in merito verrà poi accettata dal Consiglio di amministrazione, saremo tutti felici di dar corso alle idee di Sgarbi. Allo stato solo mediatico della sua autocandidatura, devo riconoscere di non avere elementi per giudicare in positivo o in negativo le mostre ventilate nell'intervista pubblicata domenica scorsa. Non depone però bene la scarsa informazione che Vittorio Sgarbi sembra avere nei confronti per esempio dell'opera del grande artista austriaco Franz West, forse comprensibile ma non giustificabile con l'odio che da sempre si fa vanto di nutrire per l'internazionalità dei linguaggi contemporanei. Infatti la mostra di West vista in mia compagnia al Madre nello scorso agosto dallo storico dell'arte Sgarbi s'intitola «Autotheater», Ed era il frutto di una coproduzione tra il Ludwig di Colonia, il museo Madre e l'Universalmuseum Joanneum di Graz, a cura di Kaspar Koenig per il Ludwig, di Mario Codognato per il Madre e di Peter Pakesc per lo Joanneum (dove la mostra si inaugurerà sabato 25 settembre). Poiché Sgarbi, per dimostrare il nostro presunto coinvolgimento in logiche mercantili, ha sostenuto su questo giornale che l'antologica del Madre sarebbe passata d'un balzo alla galleria Gagosian di Roma (dove West ha invece aperto nei giorni scorsi tutt'altra mostra dal titolo «Roman Room»), viene da dubitare della capacità del prestigioso critico televisivo di osservare e distinguere ciò che vede da ciò che gli mostra il suo pregiudizio. Si tratta di una madornale svista, aggravata dal palese intento diffamatorio. Ma, pur lasciando correre, sorge spontanea la domanda: Sgarbi saprà guardare, saprà capire, saprà essere abbastanza attento almeno nello scegliere le opere che vorrà proporre per i suoi futuribili progetti napoletani? Dico questo perché se anche io domani volessi chiudere un occhio, devo ricordare a lui e a tutti i suoi sponsor pubblici e privati che nel consiglio della Fondazione Donnaregina siedono critici e studiosi del calibro internazionale di Achille Bonito Oliva, Norman Rosenthal e Luigi Ficacci. Personalità molto gelose delle proprie competenze e aperte alla discussione, se fondata su argomenti seri, come finora il Madre ha saputo fare, promuovendo sempre mostre curate da critici di solida fama e di sicura reputazione.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news