LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Biglietteria high tech per Pompei
Susy Malafronte
Il Mattino - Napoli 21/9/2010

Mai più file agli ingressi: massiccio ricorso alle prenotazioni on line e varchi elettronici

Al via l'appalto che vale 84 milioni dieci società in gara

Dieci società ai nastri di partenza. Sono quelle che hanno partecipato alla prima fase della gara d'appalto, per un valore di 84 milioni di euro, per l'assegnazione dei servizi aggiuntivi degli scavi di Pompei, Ercolano, Oplonti, Stabia e Boscoreale, i cui termini sono scaduti il 15 settembre. C'è ancora qualche giorno di tempo per i ritardatari che volessero consegnare le buste a mano, ma nelle linee generali i contorni dèlla competizione vanno ormai delineandosi. Successivamente alla presentazione della domanda di partecipazione, i soggetti in possesso dei requisiti richiesti, che non siano incorsi in alcuna causa di esclusione, riceveranno una lettera di richiesta di offerta vincolante. La Soprintendenza determinerà quindi una graduatoria dei partecipanti sulla base del criterio dell'offerta economica più vantaggiosa. L'affidamento in concessione della biglietteria, del controllo accessi e del servizio guardaroba rivoluzionerà l'organizzazione fino a questo momento piuttosto tradizionale dell'accoglienza agli Scavi. Oltre ai servizi innovativi offerti In concessione dalle biglietterie, il turista avrà la possibilità di prenotare la visita che più gli piace direttamente da casa, attraverso il portale www.pompeiviva.it. Il marketing, la pianificazione attività e comunicazione, E-commerce e gestione sito internet, sono alcuni degli esempi più significativi delle novità in programma per gli utenti. La concessione avrà una durata di sei anni a decorrere dalla data di stipula della convenzione, tra la soprintendenza speciale di Napoli e Pompei e la società vincitrice della gara, fatto salvo di una verifica intermedia, al termine del primo triennio, del perdurante equilibrio economico del rapporto tra le parti. I servizi aggiuntivi sono stati privatizzati in virtù della legge 352/1997, a partire dal 1998, quando Pompei conquistò la piena autonomia scientifica, organizzativa, amministrativa e finanziaria. E dall'agosto del 1998, dunque, che la soprintendenza incassa direttamente, sul proprio conto corrente bancario, le somme introitate grazie alla vendita dei biglietti di ingresso a scavi e museo, alle royalties derivanti da concessioni di beni o servizi, da erogazioni liberali, oltre che dal conferimenti del ministero per i Beni e le Attività culturali e di altri soggetti pubblici.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news