LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'Italia torna a far splendere Hierapolis
Avanti 21/9/2010

Sarà una missione archeologica italiana a ricreare una delle più fastose facciate teatrali in marmo dell'antichità. Presso uno dei siti archeologici più affascinanti della Turchia, la città romano-ellenistica di Hierapolis (l'odierna Pamukkale) situata nella regione una volta denominata Frigia, grazie alle tecnologie e alle competenze italiane, sta per avere inizio un ambizioso progetto: la ricostruzione della facciata teatrale costruita sotto il regno di Settimio Severo agli inizi del III sec. d.C.,uno degli esempi meglio conservati dell'architettura barocca sviluppatasi nelle province orientali dell'impero romano. La facciata, larga 47 metri e alta circa una trentina, composta da tre piani di marmi decorati in maniera splendida, crollò nell'orchestra del teatro a seguito di un terremoto avvenuto attorno la metà del VII secolo d.C. Dal 1957 nel sito archeologico lavora una missione ufficiale italiana che venti anni fa ha cominciato a scavare per riportare alla luce le migliaia di blocchi di marmo rimasti sepolti dal sisma. A guidare l'equipe è Francesco D'Andria, direttore dell'Istituto per i beni archeologici e monumentali del Consiglio nazionale delle ricerche (lbam-Cnr), che coordina il gruppo di circa 80 tra tecnici e restauratori provenienti dal Cnr, da otto atenei italiani, dall'università di Oslo e dal Cnrs di Bordeaux. Da circa otto anni abbiamo iniziato lo studio dei blocchi per la ricostruzione virtuale del teatro - ha spiegato al Velino D'Andria - Grazie ai sistemi informatici più avanzati e l'applicazione di tecnologie innovative come quella del 3D, abbiamo ricomposto virtualmente i tre piani di questa facciata barocca e pesantissima e abbiamo potuto attraverso un'analisi minuziosa restituire l'immagine del teatro . Architetti e archeologi hanno avuto il pieno sostegno dell'lbam-Cnr, che vanta una lunga esperienza sui progetti di valorizzazione del patrimonio archeologico e a Hieropolis ha messo in capo tutti i suoi specialisti: dello scavo stratigrafico, della cartografia computerizzata, delle prospezioni geofisiche, del telerilevamento, delle analisi sui manufatti, delle ricostruzioni virtuali. Grazie a questo sforzo si è potuto ricostruire la scena perfettamente. Una volta finita la parte virtuale, il progetto è stato presentato alla direzione generale dei Beni culturali turchi che lo ha approvato e che adesso finanzierà la ricostruzione reale della facciata. Hierapolis è una località turistica molto importante. Sorge presso Pamukkale, nota per le sue sorgenti termali dalle cascate di calcare bianchissimo, frequentata ogni anno da milioni di turisti. Ogni singolo blocco di marmo, prima di essere ricollocato nella posizione originaria, sarà restaurato, dotato di perni speciali e integrato delle parti mancanti - ha sottolineato D'Andria -. Purtroppo non sarà possibile ricomporre tutti e tre i piani e ci limiteremo a rifarne uno solo, anche perché vogliamo lasciare il carattere di rovina. Ma già ricomporre un solo piano è impresa faraonica perché bisognerà rialzare colonne di marmo alte nove metri, rifare sia capitelli meravigliosi che copie di sculture conservate in museo . I lavori dovrebbero concludersi, salvo imprevisti, fra tre anni. Ma la missione dell'equipe italiana non finisce qui. Una volta completata la facciata - ha aggiunto D'Andria - contiamo di creare nei vani del teatro un museo dove saranno collocate opere d'arte e sculture che sono state riportate alla luce nel corso degli scavi . Inoltre è previsto lo scavo del Santuario delle Sorgenti, sorto sul luogo in cui sgorgano le acque termali che creano le formazioni calcaree che danno al sito il nome di Castello del Cotone (Pamukkale).



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news