LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Università, nasce la nuova Sapienza ecco la rivoluzione delle Facoltà
ANNA MARIA LIGUORI
MERCOLEDÌ, 22 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA -- Roma







è nata la nuova Sapienza. Dopo aver ridotto da 110 a 65 i Dipartimenti, riprogettandoli secondo l´attività di ricerca, approvate, non senza qualche polemica ma sostanzialmente all´unanimità, le Facoltà che coordineranno e valuteranno i Dipartimenti. Il Senato Accademico ha varato 11 Facoltà, prima erano 23, lo Statuto ne prevedeva massimo 12. Alcune Facoltà ripercorrono lo schema classico: Economia, Ingegneria, Giurisprudenza, Scienze matematiche fisiche e naturali), altre invece sono incentrate sull´innovazione scientifica. Come la Facoltà d´Ingegneria dell´Informazione, informatica e statistica, forte dei rilevanti successi nella ricerca internazionale (due ricercatori hanno appena avuto assegnati finanziamenti milionari dell´European research council). Novità anche a medicina. La Facoltà di Medicina del S. Andrea, che si unisce alle due Facoltà di Psicologia, crea un polo scientifico-didattico che dalla medicina molecolare si muove verso le neuroscienze e le scienze comportamentali. Poi c´è la Facoltà di Farmacia che dà luogo, con parte della vecchia Facoltà di Medicina, ad una aggregazione: con i biologi della Facoltà di Scienze vuole essere protagonista nel settore delle biotecnologie e della farmaceutica biologica molecolare. Si riunificano le due Facoltà di Architettura.
Un´impresa che poteva apparire al limite dell´impossibile è stata la riunificazione dell´area umanistica, spezzettata 10 anni fa in 4 Facoltà ed ora ricomposta nella stessa Facoltà. Quest´area annovera settori di straordinaria qualità, dall´archeologia (Palatino a Roma, Ebla, Pyrgi, Mozia). Le Facoltà entreranno in vigore il 1 novembre, con l´elezione dei presidi, che avverrà in ottobre.
Ma dove sta la novità vera? «Le Facoltà sono state confermate e costituite partendo dai Dipartimenti, cui lo Statuto demanda la funzione di organizzare oltre alla ricerca anche la didattica - spiega il rettore Luigi Frati - non più la scissione, ma una didattica fondata sulla buona ricerca. E soprattutto è dimostrato che se una università vuole può muoversi riformandosi senza imposizioni di legge». E ancora. «Il sistema di governance della Sapienza ora è basata sul decentramento delle funzioni, dall´università ai Dipartimenti, con le Facoltà che coordinano e valutano, premiano o penalizzando i Dipartimenti secondo i risultati - continua Frati - è l´applicazione della legge del 2009 che riserva parte del finanziamento ministeriale alla valutazione dei risultati in ricerca e didattica». Ed i tagli? Il rettore lo ha detto più volte arriverà a «chiedere il commissariamento della Sapienza». E oggi alle 12 Frati, in una conferenza stampa con il Senato Accademico, si farà portavoce del grido d´allarme dei precari e dei ricercatori che minacciano di bloccare l´anno accademico.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news