LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - LUCCA. Fondazione Ragghianti. Una mostra racconta il rapporto fra Lucca e l’Europa
ROSSELLA LUCCHESI
MERCOLEDÌ, 22 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO


Un tuffo nel Medioevo

LUCCA. Si preannuncia come uno dei maggiori eventi culturali della città, destinato a un successo internazionale. “Lucca e l’Europa - un’idea di Medioevo” è il titolo dell’attesa mostra di antichi reperti risalenti dal V al XI secolo, che aprirà i battenti sabato 25 settembre alle 17.30 presso la Fondazione Ragghianti, nel complesso di San Micheletto.
Una selezione di oltre cento opere originali suddivise in undici sezioni espositive che offrono l’opportunità di compiere un salto a ritroso nella storia che il prof. Carlo Collarena membro del comitato scientifico illustra nei dettagli. Si parte da una preziosa selezione di monete di cui la nostra città vanta una delle più antiche tradizioni, a lungo sede di una delle più rinomate zecche europee che negli ultimi anni è stata rispolverata grazie all’Antica Zecca di Lucca divenuta uno dei più appetibili musei della città. Il percorso prosegue nella zona dedicata ai manufatti in avorio e pregiati oggetti di oreficeria per approdare ad una straordinaria raccolta di sculture in pietra che documenta lo sviluppo della decorazione architettonica attraverso raffinati esempi di capitelli, architravi, colonne e pilastri.
Gli spazi successivi ospitano reliquie di Santi di varia provenienza e manoscritti con testi rari. Dopo un’incursione nell’età Carolingia, un’altra sezione raccoglie preziosi tessuti serici di provenienza orientale che riportano il classico tema degli animali. Il fascino dell’Oriente emerge anche in altre tipologie di oggetti tra i quali spicca un magnifico falco in bronzo. Il percorso espositivo si conclude con testimonianze artistiche del periodo compreso tra l’XI e XII secolo, tra cui un singolare leone bronzeo dal volto umano che idealmente proietta verso la prossima mostra che sarà un viaggio tra i due secoli successivi.
«Un ulteriore approfondimento della figura di Ragghianti, che ha inciso profondamente nella storia dell’Italia - dice il presidente della Fondazione Giovanni Cattani che ne riassume l’immagine di studioso e uomo politico. Una grossa opportunità per rivivere la storia di Lucca e i rapporti che ha avuto con l’Europa nel Medioevo».
«Prendendo Lucca come elemento cardine abbiamo voluto privilegiare oggetti di grande pregio e varietà». Parola della dottoressa Maria Teresa Filieri curatrice dell’evento, mentre per l’assessore Moreno Bruni e il direttore dell’Apt Icilio Disperati la mostra costituisce un’ulteriore occasione per far convergere a Lucca un maggior flusso turistico in un periodo di bassa stagione. L’esposizione si avvale del contributo di Comune, Provincia e Camera di Commercio, con il sostegno della Regione e delle fondazioni Crl e Bml.
La mostra resterà aperta fino al 9 gennaio 2011 dal martedì alla domenica con orario 10-18. L’ingresso è gratuito.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news