LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Madre, arrivano 300 mila euro ma il futuro resta oscuro
GIOVEDÌ, 23 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA Napoli


L´Enel ferma il distacco della luce, ma il direttore Cicelyn conferma: "Con quei soldi pago solo utenze e stipendi"

Fondi sbloccati, ma energia a corrente alternata. È questo lo stato in cui vive il museo Madre. Dopo il grido d´allarme di Eduardo Cicelyn, direttore del museo di arte contemporanea, la Regione firma in extremis la distinta di pagamento per i 300mila euro promessi e l´Enel (che aveva minacciato l´interruzione del servizio al museo da domani, per una mancata bolletta di 142.172 euro) concede 10 giorni per avviare un piano per il pagamento delle utenze arretrate.
«Noi abbiamo mantenuto gli impegni presi - attacca l´assessore alla Promozione Culturale Caterina Miraglia - Se il direttore del Madre è incapace di andare a ritirare i soldi al Banco di Napoli è un suo problema. Mi chiedo come ha fatto a gestire il museo fino ad ora». E la Miraglia, documenti alla mano, mostra la delibera del 28 luglio scorso, con l´ordine di pagamento (numero 13989) di 299.261,65 euro e il decreto commissariale firmato dal presidente Caldoro, per il pagamento d´urgenza, il 12 agosto. Carte a cui Cicelyn risponde con la distinta di pagamento (la numero 548) firmata solo il 21 settembre, cioè martedì. «A parte i Casalesi - dice sardonico - non so chi va in banca a prendere le valigie di soldi. Noi usiamo i bonifici bancari, e la distinta di pagamento è stata firmata da 24 ore. I nostri politici devono imparare ad amministrare».
Attacchi incrociati tra il direttore e l´assessore. Mentre sul conto del Madre il rosso è ancora di 246.487 euro (non 38.673 come sembrava nei giorni scorsi, ndr), e il Museo vanta un credito di 8 milioni. «Grazie ai 300mila euro potremo pagare le utenze e gli stipendi arretrati dei dipendenti, ma - aggiunge Cicelyn - non si potrà di certo assicurare la normale gestione né le mostre del 2010. Non mi interessano le polemiche, ma il museo che sta agonizzando». Allo stato attuale dall´1 ottobre il Madre potrà essere aperto al pubblico solo dalle 10 alle 14 e Cicelyn chiede di nuovo «un tavolo tecnico con la Regione e Scabec». Preoccupato per i lavoratori che rischiano il licenziamento (almeno 30) il segretario generale Fp-Cgil di Napoli, Salvatore Massimo: «una situazione dai risvolti drammatici».
(cristina zagaria)



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news