LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PORTOVENERE - Ok del Ministero al raddoppio del rigassificatoredi Panigaglia
MARCO TORACCA
IL SECOLO XIX 23/09/2010




Firmata la valutazione ambientale ora la pratica andrà in conferenza dei servizi



DISCO verde al raddoppio del rigassificatore Gnl Italia di Panigaglia. L'ok al potenziamento dell'infrastruttura che sorge nel ponente del golfo è giunto ieri dal ministero dell'Ambiente. Il ministro Stefania Prestigiacomo ha firmato la Via (Valutazione di Impatto Ambientale) col collega Sandro Bondi, responsabile dei Beni Culturali.
Le sedici pagine di dispositivo che danno il via libera con una serie di prescrizioni sono finite subito in mano a Massimo Nardini, sindaco di Portovenere, che le ha ricevute e lette in mattinata. «Adesso si apre una fase nuova. Aspettiamo la riattivazione della conferenza dei servizi da parte della Regione. Di certo sfogliando il documento tra le righe emerge una sorta di scontato interventismo. Sembra di essere vicini a una fase già di cantiere mentre la Via è solo un atto burocratico», spiega Nardini che comunque non sobbalza sulla sedia per l'ok ministeriale. Il sindaco non pare intenzionato a ricorrere alla carta bollata per stoppare la Via che testualmente «dà giudizio positivo al progetto di ampliamento dell'impianto Gnl Italia previo rispetto di alcune condizioni».
Nardini si giocherà tutte le sue carte in conferenza dei servizi. «Si tratta di un atto burocratico -ribadisce- il cui ok era nell'aria da tempo. La nostra attenzione rimane sul fronte politico. Ci sono domande a cui non è stata data risposta e che mi lasciano fortemente dubbioso. Parlo dell'idoneità del sito e dalla necessità economica di un rigassificatore potenziato». E aggiunge. «Non mi convince la tempistica -spiega- Perché l'ok è giunto proprio adesso che le prerogative degli enti locali sono diminuite in seguito ad alcune leggi recenti?», si chiede Nardini che sull'impianto attivo dalla fine degli anni '60 e che impiega un'ottantina di persone vuole vederci chiaro fino in fondo. Nella Via ministeriale intanto si delineano nettamente i confini entro cui Gnl Italia si dovrà muovere. Primo abbattere gli inquinanti. Quindi quota di sbarramento a 8 miliardi di metri cubi annui di produzione. Un eventuale superamento prevederebbe l'avvio di un altra procedura ex novo. Disposizioni infine sull'antisismica dei nuovi edifici e dell'impatto ambientale. Infine prima dell'entrata in funzione Gnl Italia dovrà essere presentare anche un piano di massima per una futura dismissione con annesse opere di ripristino ambientale e bonifica.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news