LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una taranta per salvare l'arte italiana
Em. Ven.
La Stampa 23/9/2010

Fondazione Città Italia. Domenica a Roma da una notte di note i fondi per i restauri
La settima edizione delle «Giornate dell'Arte», in corso in questi giorni, mette in moto i più bei cervelli dell'arte contemporanea italiana, che donano loro opere, destinate ad aste il cui ricavato consentirà di promuovere almeno dieci interventi su altri beni culturali a rischio del nostro patrimonio culturale, individuati dal Comitato scientifico della Fondazione Cittàltalia di cui è presidente Alain Elkann. In questi anni, un patrimonio ricchissimo è tornato a vivere grazie al lavoro certosino di ricerca della Fondazione, che si estende su tutto il territorio. Per sensibilizzare i pi giovani a questa scoperta e attività nel nostro Paese (che resta un miracoloso museo a cielo aperto anche in mezzo a mille problemi), ora la Fondazione CittàItalia ha deciso di aprire alla musica popolare, senz'altro il medium pi diretto per entrare nelle loro passioni. E organizza per domenica prossima; a Roma, una grande Festa della taranta che chiuderà le Giornate dell'Arte al teatro Alpheus alle 21, con prevendite sul circuito Greenticket (il biglietto costa soltanto 15 euro). La sce1ta della taranta non è casuale: si tratta di uno dei riti e dei ritmi che hanno affascinato le generazioni pi recenti, finendo per contaminare anche artisti di tutt'altre culture, come i gipsy Gogol Bordello che hanno collaborato con Madonna. Poiché è la Puglia il cuore dell'arte della taranta, da lì arriveranno i performer, con il patrocinio della Fondazione Notte della Taranta e dell'Associazione Culturale Carpino Folk Festival: ci saranno i Malicanti, fra tarantelle e la pizzica-tarantata che veniva usata nei rituali per curare il morso della taranta, i Mascarimirì con la loro polifonia tradizionale maschile e femminile, il Canzoniere Grecanico Salentino e i Cantori di Carpino guidati dal novantaquattrenne Antonio Piccininno. Davvero una edizione staccata della leggendaria Notte della taranta salentina, che a ogni agosto convoglia fino a 100 mila persone nelle piazze dei borghi antichi a ballare fino all'alba. Con i proventi della serata verrà restaurato il dipinto murale «San Paolo dei Serpenti» che si trova nella Chiesa di Santa Maria di Vereto a Patù, in provincia di Lecce, nel Capo di Leuca. Un affresco importante perché conserva una delle pi antiche rappresentazioni di san Paolo nell'iconografia popolaresca, che si riferisce alle capacità del santo di curare gli effetti velenosi dei morsi di serpenti e scorpioni e altri animali. Seguiranno, sempre con lo stesso fine e a cura della Fondazione Cittàltalia, manifestazioni musicali analoghe nei prossimi mesi: e le star che aderiranno all'iniziativa potranno scegliere un dipinto o un'opera a loro cara, nel loro territorio, che versi in condizioni precarie, da restaurare. E appena il caso di aggiungere che gli esponenti di maggior rilievo del pop nostrano in questo periodo di vacche magre paiono un po' pigri quando si tratta di mettersi a disposizione delle buone cause, anche delle più nobili.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news