LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

«La Biennale non si tocca». Baratta rilancia: «Non mi sento minacciato da Bondi»
Enrico Tantucci
La Nuova Venezia 23/9/2010

VENEZIA. Difende l'autonomia della Biennale e delle sue scelte pur senza entrare in conflitto con il ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi, che dal prossimo anno, come ha dichiarato, vorrebbe «mettere becco» nella composizione della giuria della Mostra del Cinema, visto che paga. Si aspetta che il nuovo Palazzo del Cinema sia pronto tra la fine del 2011 e i primi mesi del 2012, come gli ha garantito il suo vicepresidente e sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, e lui lo prende in parola «per inaugurarlo con la Mostra del 2012», pur consapevole delle difficoltà del caso. Paolo Baratta sarà certamente ricordato come un grande presidente della Biennale, non solo per la sue realizzazioni dalla riapertura dell'Arsenale, a quella dell'Asac, l'Archivio storico delle Arti Contemporanee, dalla trasformazione della sede di Ca' Giustinian in una moderna kunsthalle aperta alla città, all'intuizione che questa fondazione deve produrre cultura oltre che esporla al più alto livello, cominciando proprio con la formazione delle giovani generazioni ma per la grande capacità di tenere la barra dritta quando la navigazione è difficile, come in questo momento. Il morbo del condizionamento politico infuria . Il pan certamente manca, visto che per i tagli del Fus, il Fondo unico per lo spettacolo la stessa sopravvivenza di settori come Danza, Musica e Teatro è a rischio. Ma sul ponte della sua fondazione da cui Baratta osserva flemmatico l'agitarsi di «coloro che usano la Biennale come un tappetino per le proprie frustrazioni» non sventola affatto bandiera bianca, ma anzi si rilancia. Annunciando, ad esempio l'avvio del nuovo spazio-laboratorio al piano terra di Ca' Giustinian dove saranno avviate con i giovani Masterclass in Arti Visive o Design. O precisando che il secondo Carnevale dei ragazzi che la Biennale si avvia a rendere un'attività permanente vedrà il prossimo anno la partecipazione di sette Paesi proprietari di padiglioni ai Giardini. E puntando, infine, allo sviluppo del progetto Educational il nuovo giocattolo di questa Biennale della seconda era barattiana con l'obiettivo di portare 50 mila studenti veneti alle manifestazioni della fondazione. Ma l'oggi è anche l'intromissione di Bondi dopo le polemiche post-Mostra, di cui si è discusso anche nel Consiglio della Biennale di ieri, in cui il presidente della Regione Luca Zaia, ha suggerito un incontro chiarificatore, in laguna. «Il ministro Bondi ha dichiarato Baratta ha sempre rispettato l'autonomia della Biennale e di questa positiva esperienza voglio dargli atto. Non posso quindi sentirmi minacciato da chi non ha mai infranto questa autonomia. Sentir il ministro nei prossimi giorni, invitandolo magari a Venezia a visitare la Biennale Architettura, perché voglio verificare l'espressione non tecnica che ha usato, direttamente con lui. E un ministro che parla fuori dai denti è già un elemento di tranquillità per noi, perché non si intrufola in silenzio nelle nostre attività». Sulla Mostra del Cinema appena conclusa annunciando che quella del 2011 si svolgerà dal 31 agosto al 10 settembre e confermando che il direttore Marco Muller vi sta già lavorando, smentendo i boatos che parlano di un suo addio con un anno di anticipo Baratta snocciola il 13 per cento di biglietti venduti in pi ma non si nasconde le difficoltà logistiche. Annuncia l'avvio di un tavolo tecnico con il Comune di Venezia già da lunedì per lavorare sulle infrastrutture, cominciando, ad esempio, a riparare il tetto dell'ex Casinò per evitare che piova ancora sulle teste dei giornalisti, immersi in questo caso in una di quelle notizie che non fanno bene ai Festival. Ma sul futuro, incerto, del nuovo Palazzo del Cinema, è esplicito. «Il sindaco Orsoni mi ha garantito che sarà pronto per l'inizio del 2012 - dice Baratta - ed essendo persona seria e autorevole, non posso che credergli. Certo se il buco del cantiere dovesse restare per tre o quattro anni la Mostra sarebbe affossata, ma sono certo che questo non accadrà, anche se è a un punto difficile e le sue difficoltà sono strutturali, sapendo che ci sono concorrenti pronti ad approfittarne. Per questo, visto che la Biennale ha dimostrato di saper portare a termine con grande efficienza i pronti cantieri, siamo a pronti a dare una mano se serve, almeno per le opere pi urgenti, quello che devono migliorare la funzionalità delle strutture del Lido, dove la Mostra resterà». Istituito intanto da quest'anno il Leone d'argento per gli «emergenti» dei settori dello spettacolo dal vivo, e per la Musica 2010 verrà attribuito ai compositori Vittorio Montalti e Francesca Verunelli, i più giovani al 54° Festival Internazionale di Musica Contemporanea, che apre oggi. Istituito il Vaporetto della creatività, dedicato alle scuole dalla Ferrovia ai Giardini e messo a punto un progetto per una mostra-laboratorio biennale durante la quale gli spazi dei Giardini saranno aperti alle Accademie d'arte italiane. Dopo aver riaperto l'Asac, infine, avviate di iniziative di dibattito su temi della storia della Biennale, dal titolo Accadde in Biennale.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news