LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Alemanno: «Basta con i cartelloni pirata. In due mesi mille saranno tolti»
M.R.S.
Corriere della Sera – Roma 23/9/2010

Ieri sono stati portati via 5 cartelloni abusivi vicino alla Moschea, presente il sindaco Alemanno. In 2 mesi saranno circa 1000 i cartelloni eliminati.
Il sindaco alla rimozione di pubblicità pirata al Foro Italico

Alemanno: «E’ guerra ai cartelloni abusivi. Via mille in due mesi». Con queste parole il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ieri ha presenziato, in via del Foro Italico, alla rimozione di cinque impianti pubblicitari irregolari. Dal primo gennaio a oggi ne sono stati già eliminati 1.500 e, come annunciato dal sindaco, altri 1.000 saranno rimossi nei prossimi 60 giorni. «Secondo i nostri calcoli sono almeno 4-5 mila», ha precisato l'assessore capitolino al Commercio, Davide Bordoni, «il problema è che in una città come Roma un cartellone abusivo può essere montato in 24 ore, e quindi serve un controllo quotidiano dalla Polizia municipale». Alemanno ha aggiunto che «l'aspetto più importante è che, sulla base di queste rimozioni, si risale alle ditte che hanno realizzato gli impianti abusivi e, con una collaborazione con la Guardia di Finanza già attivata da alcuni mesi, si giunge non solo alla cancellazione di queste ditte ma alle indagini penali per colpire tutti coloro che diffondono questi cartelli sul territorio, perché c'è chi oggi a Roma vive di questa attività illegale e dobbiamo stroncare il fenomeno alla radice». Una stretta si prevede anche per chi promuove i prodotti sugli impianti irregolari: «Un altro aspetto che stiamo valutando è proprio quello di denunciare tutti coloro che si fanno fare affissioni su cartelloni abusivi, perché hanno una responsabilità oggettiva». Al di là delle cifre discordanti la campagna anti abusivismo va avanti. Secondo il Comune dal primo gennaio ad oggi sono stati rimossi circa 1.500 cartelloni, 277 solo a settembre. Nello stesso periodo sono state elevate oltre 2.500 multe. Attualmente la rimozione degli impianti è finanziata con un appalto da 187.750 euro, mentre il nuovo appalto, da 223.000 euro, è stato da poco assegnato e sarà presto operativo. «A novembre presenteremo il Piano Regolatore degli impianti pubblicitari - ha detto poi Bordoni - che è obbligatorio dal 1993 ma non è mai stato adottato dal Comune di Roma. Questo ci consentirà di tutelare le aree importanti della nostra città. Il Piano Regolatore è costato circa un milione di euro, mentre gli appalti in essere si aggirano attorno ai due milioni di euro».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news