LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pinacoteca di Brera. Opere in Usa in cambio del restauro
Giulia Bonezzi
Giorno – Milano 23/9/2010

Brera, il Seicento va in America. Trasferta in cambio di restauri
A marzo 50 opere della Pinacoteca al museo di Tallahassee, Florida

Il Seicento lombardo di Brera va in America. In blocco: cinquanta capolavori barocchi, che coprono un arco dalla metà del Cinquecento alla fine del Settecento, e oggi sono in gran parte nascosti tra le oltre mille opere della Pinacoteca custodite in deposito per mancanza di spazio, a marzo 2011 partiranno per Tallhassee, Florida. La mostra si chiama «Baroque Painting in Lombardy from the Pinacoteca di Brera» e per il Brogan Museum, filiale della Smithsonian Institution nella capitale dello stato Usa, è un vero evento. Per Brera, è la trasferta più impegnativa di tutta la sua storia: mai la Pinacoteca aveva fatto espatriare tanti dipinti tutti insieme, per un valore di 25 milioni di euro. Ma è anche un'occasione per rimettere in sesto il patrimonio in cantina: la contropartita è il restauro di nove grandi pale lignee, che sarà eseguito prima della partenza, da maestri selezionati, in tre laboratori dislocati tra Milano e Bergamo. Più il finanziamento di una mostra in Italia, che consentirà anche ai milanesi di ammirare i loro tesori barocchi. A pagare saranno gli sponsor, americani e italiani. Un'operazione complessa, patrocinata dal Ministero per i Beni e le attività culturali (e con entusiasmo dal ministro Sandro Bondi) la cui regia negli Usa è curata dalla Inp-Ilaria Niccolini Production. «I fondi sono già stati raccolti al 50 per cento», fa sapere Ilaria Niccolini, lanciando contemporaneamente un appello «a potenziali sponsor e investitori che vogliano aiutarci a completare la raccolta». L'idea originaria è della sovrintendente di Brera, Sandrina Bandera, che ci lavora da più di un anno. E guarda avanti, alla Grande Brera, dove il Seicento lombardo potrà finalmente essere esposto, completo di restauro a costo zero per lo Stato. Perché la coperta è molto corta: è di alcuni giorni fa una circolare del Ministero che invita i funzionari della Sovrintendenza, responsabili dei Beni culturali per la Lombardia Ovest, dalla Valtellina all'Oltrepo pavese, a razionalizzare l'utilizzo della propria automobile, documentando, quando è proprio necessaria, l'assenza di mezzi pubblici alternativi. Figurarsi se ci son soldi per restaurare opere che, per ora, resterebbero in cantina. Ma che comunque avranno bisogno di un ritocco prima di essere esposte quando sarà portato a termine il raddoppio della Grande Brera. Guarda avanti, la Bandera: «Se funzionerà, questa formula potrà essere replicata per altre scuole pittoriche» tra quelle confinate nei depositi.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news