LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Vieusseux, la biblioteca trasloca "Più spazio per le mostre"
MARA AMOREVOLI
SABATO, 25 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Firenze





La raccolta alle Oblate. I dubbi del presidente Cheli

L´assessore Da Empoli: uffici e Sala Ferri resteranno a Palazzo Strozzi

I dubbi del presidente Cheli: "Lì non c´entriamo"


Da Palazzo Strozzi al Complesso delle Oblate: trasloco in vista per la storica biblioteca del Gabinetto Vieusseux. Entro il prossimo anno, il patrimonio di volumi e riviste sarà collocato nelle sale dell´ex museo "Firenze com´era", che a sua volta si sarà trasferito in Palazzo Vecchio. Lo annuncia l´assessore alla cultura Giuliano Da Empoli: «Alle Oblate un grande polo bibliotecario, per fare più spazio a Palazzo Strozzi alla contemporaneità».
La biblioteca del Gabinetto Vieusseux traslocherà dal piano terreno di Palazzo Strozzi alle Oblate, nel complesso tra via dell´Oriuolo e via Sant´Egidio, che diventerà così un polo bibliotecario, culturale e multimediale che riunisce antico e moderno. La nuova sede del prestigioso patrimonio librario del Vieusseux, composto da volumi e riviste di vocazione europea, sarà quindi nelle sale dell´ex museo "Firenze com´era", che si trasferisce a sua volta dalle Oblate a Palazzo Vecchio. Ne dà notizia l´assessore alla cultura Giuliano da Empoli, precisando tuttavia che parte del Vieusseux resterà a Strozzi: «Traslocherà solo la biblioteca mentre gli uffici del Gabinetto e la Sala Ferri resteranno a Palazzo Strozzi».
Una razionalizzazione e un riordino che punta soprattutto a potenziare il polo espositivo della Fondazione Strozzi, «innanzi tutto la Strozzina - puntualizza l´assessore - per permetterle di lavorare meglio sull´arte contemporanea, guadagnando così nuovi spazi e maggiore visibilità, finora sacrificati nei locali sotterranei». Un passaggio che dovrà essere completato entro il prossimo anno, su cui per ora l´assessore non fornisce dettagli. Ma che si annuncia complicato e tutt´altro che indolore. Il presidente del Gabinetto Vieusseux Enzo Cheli non nasconde le sue perplessità: «Finora non ho avuto alcuna notizia ufficiale, anche se da tempo circola la notizia del trasloco del Vieusseux. Per questo, una settimana fa, ho scritto una lettera al sindaco Matteo Renzi per raccomandare che la nuova sede abbia spazi di pari dignità e centralità, in cui poter accorpare il patrimonio librario sparso in più locali. Ok, va bene trasferirsi, purché si tenga conto di queste importanti esigenze dell´istituto».
Di fatto la dotazione libraria complessiva del Vieusseux conta oltre 400 mila volumi, divisi tra la sede dell´Archivio contemporaneo Bonsanti, a Palazzo Corsini Suarez in via Maggio (10 dipendenti), il Centro Romantico, la Sala Ferri e la biblioteca con sala di consultazione a Palazzo Strozzi (11 dipendenti), un magazzino nei sotterranei del palazzo e un deposito di 750 metri quadrati a Novoli. Il trasloco alle Oblate prefigura un ulteriore smembramento, con molti interrogativi aperti. I libri, le riviste e gli arredi del ‘600, che Alessandro Bonsanti prese dall´Ospedale di Santa Maria Nuova per riadattarli nel 1952 alla Sala Ferri, che fine faranno? L´assessore Da Empoli dichiara che la sala resterà com´è, ma come verrà organizzata la consultazione dei materiali che vi sono custoditi? Ogni giorno la biblioteca del Vieusseux registra circa 30 utenti tra studiosi e studenti che consultano riviste e libri francesi, inglesi e tedeschi che formano il corpus storico della collezione creata da Giovan Pietro Vieusseux nel 1819 a Palazzo Bondelmonti in Piazza Santa Trinita. Lo spostamento, il quinto nella storia dell´istituto, sembra complicarne la gestione. A meno che la razionalizzazione alle Oblate non preveda ampi spazi, per l´accorpamento richiesto appunto dal presidente Cheli.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news