LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA Dubbi sul secondo porto Commissione urbanistica.
LA SICILIA Sabato 25 Settembre 2010 Siracusa, pagina 45


Le perplessità sul progetto del consigliere comunale Di Giovanni





Il progetto virtuale del porto turistico di levate che al momento viene esaminato dalla ...
Secondo porto turistico, crescono le perplessità. La commissione urbanistica è tornata a occuparsi ieri del progetto preliminare presentato dalla ditta Spero srl, per la realizzazione di un approdo turistico nel porto Grande, all'altezza della parte iniziale di via Elorina. Un secondo porto turistico che si aggiunge a quello, già autorizzato e in fase avanzata di realizzazione. La prima commissione ha acquisito gli atti, ma la documentazione in esame non sarebbe ancora completa, come rileva il consigliere comunale di Sinistra e Libertà, Ettore Di Giovanni. «Stiamo cominciando a esaminare la parte del progetto che riguarda il mare - dice - ma non sappiamo ancora nulla di quanto previsto a terra, sulla ristrutturazione dell'area della Spero».
Ma già emergono le prime criticità. «La prima impressione - commenta Di Giovanni - è l'eccessivo riempimento del mare che si aggiunge a quello già previsto con il progetto Marina di Archimede, tutto ciò modifica la linea di costa, senza considerare poi l'eccessiva estensione della diga foranea di chiusura che provoca un notevolissimo impatto sullo specchio del porto. Vorrei proprio sapere cosa dice in proposito il Piano Paesaggistico ancora fermo alla Regione».
Entrando nel particolare, ad aggiungere preoccupazione sarebbe anche un altro intervento previsto nel progetto del secondo porto. «Se ho ben compreso - spiega Di Giovanni - uno dei canali accanto alla Spero, realizzato anticamente per bonificare i Pantanelli, verrebbe «intubato», diventerebbe cioè una sorta di canale sotterraneo su cui sopra passa la strada e, vista la particolare natura del territorio che si evince con chiarezza anche dal suo nome, mi chiedo se quest'opera sia proprio necessaria, se sia funzionale o se si tratti solo di una grossa speculazione edilizia».
L'organo consiliare ha finalmente acquisito gli atti del progetto, dopo la conferenza dei servizi del 21 luglio dello scorso anno, alla quale parteciparono il Comune, il servizio demanio marittimo, il dipartimento regionale urbanistica del competente assessorato, la Capitaneria di Porto e i vigili del fuoco. Conferenza dei servizi , è bene precisare, conclusasi con il parere favorevole del Comune e quello altrettanto favorevole, ma condizionato, dei vigili del fuoco. In precedenza, avevano espresso pareri positivi anche le Ferrovie, la soprintendenza e quella del Mare, l'Assessorato regionale al turismo e della Provincia. L'ultima parola spetterà al consiglio comunale.
Graziella Ambrogio


25/09/2010



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news