LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA- MONTESPERTOLI. Un archivio segreto
DOMENICA, 26 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO - Empoli



I documenti sono conservati dagli eredi nel castello di Montespertoli


Fu scoperto dal professor Brown in un ripostiglio




Alla morte di Sonnino gli unici documenti conosciuti, contenuti nelle carte conservate nella dimora romana di via delle Tre Cannelle, furono prelevati dal Ministero degli affari esteri, mentre non furono verificate altre presumibili giacenze documentarie presso le residenze del palazzo fiorentino di via il Prato, del Castello del Romito, della dimora di Montespertoli e della tenuta di Castelvecchio a San Miniato.
L’archivio Sidney Sonnino è conservato oggi dagli eredi De Renzis Sonnino presso il Castello di Montespertoli in via Volterrana Nord. Sonnino prima della morte aveva nascosto il suo archivio, contenuto in quattordici vecchi bauli chiusi a chiave con buste logore, in un ripostiglio sbarrato adiacente la sala da pranzo del castello, dando disposizioni al suo erede diretto di non rendere note le carte. Le disposizioni furono puntualmente rispettate finché, nell’agosto del 1967, quelle carte furono accidentalmente ‘riscoperte’dal professor Benjamin F. Brown della University of Kansas, amico di famiglia dei De Renzis, che aveva da poco conseguito il dottorato di ricerca con una tesi su Sonnino dal titolo Sidney Sonnino, 1847-1922. The stranger in two words. L’archivio si presentava come una ‘raccolta’ di documenti che lo statista aveva cercato di classificare in fascicoli, intestandone le singole copertine, con un ordinamento sommario. Nella primavera del 1968 fu eseguita, in collaborazione con la University Microfilm, una campagna di microfilmatura dell’importante serie dei telegrammi e di buona parte dei documenti prodotti da Sonnino in qualità di ministro degli esteri che produsse 54 bobine, divise nelle due sezioni Telegrammi e Sonnino’s personal files.
Il microfilm attualmente conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e presso l’archivio del Ministero degli Affari Esteri, fu messo a disposizione degli studiosi in occasione del 50º anniversario del Trattato di Versailles. Nel 1974, Benjamin F. Brown avrebbe vinto l’American Historical Association’s Marraro Prize per la scoperta delle carte e la pubblicazione dei Complete Works of Sidney Sonnino. Si trattava della maggiore novità degli ultimi vent’anni nel campo degli studi storici e diplomatici, in quanto fonte inedita di grande valore sia per ricostruire la politica mondiale dagli anni sessanta dell’Ottocento ai trattati di pace successivi alla Prima guerra mondiale, che per lo studio della politica interna dell’Italia liberale. L’archivio è consultabile su appuntamento e previa autorizzazione della Soprintendenza archivistica.
P.S.



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news