LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VICENZA - FEDERALISMO DEMANIALE. Dal governo solo i rifugi anti-aerei
25/09/2010 L'ARENA




Delusione in Comune per il primo elenco ufficiale dei beni trasferiti dallo Stato: mancano i pezzi più pregiati
Pecori: « Per ora sono arrivate solo le "briciole", speriamo che in futuro la città sia premiata con immobili di grande valore»


A Vicenza arrivano le briciole del gran banchetto del federalismo demaniale. A palazzo Trissino avevano messo gli occhi su alcuni gioielli di proprietà dello Stato destinati alla dismissione o a una conversione. La lista non è lunga ma significativa: palazzo Barbaran Da Porto, sede del Cisa, il centro dedicato all'architettura e intitolato ad Andrea Palladio; il complesso di San Biagio, dove marcisce il vecchio carcere; palazzo Repeta in piazza San Lorenzo, già sede della Banca d'Italia prima di razionalizzazioni che hanno portato alla chiusura della filiale vicentina. Di tutto questo, nell'elenco ufficiale trasmesso a palazzo Trissino non c'è nulla.
IL FEDERALISMO. Presentato come prima tappa del federalismo a tutto tondo, il federalismo demaniale consiste nel trasferimento agli enti locali di immobili di proprietà dello Stato ritenuti non più strategici: caserme, aeroporti, uffici, palazzi abbandonati o in via di dismissione. Nella lista originaria pubblicata a maggio dall'Agenzia del Demanio comparivano 27 immobili presenti nel capoluogo per un valore presunto di oltre 135 milioni di euro. Tra questi figuravano anche complessi come la caserma "Sasso" di Santa Maria Nova o l'ex carcere di San Biagio (il cui valore è stimato in 8,3 milioni). Per la Sasso sembra concreta la possibilità che diventi il nuovo quartier generale della polstrada, per San Biagio potrebbe essere battuta la strada dell'accordo di programma tra ministero e Comune, per realizzare un polo archivistico e culturale, assegnando parte delle cubature a destinazioni residenziali, commerciali e direzionali.
IL PIATTO FORTE. In primavera il sindaco Achille Variati aveva manifestato l'interesse per acquisire al patrimonio comunale il palladiano palazzo Barbaran Da Porto (valore stimato: 10 milioni di euro), con l'intenzione di completare il circuito museale per meglio governare i flussi turistici e culturali, valorizzando l'edificio e confermando gli attuali inquilini: Cisa e Sovrintendenza. L'elenco finale reso noto al Comune, tuttavia, non comprende nulla di tutto ciò: sono immobili minori, tra cui i rifugi anti-aerei della seconda guerra mondiale.
LA DELUSIONE. Massimo Pecori, da pochi giorni assessore al Patrimonio, non nasconde la delusione dell'amministrazione comunale: «Allo stato attuale non possiamo che prendere atto che a Vicenza viene trasferito molto poco. In ballo ci sarebbero ben altri immobili, di ben altro prestigio e ben altro valore. La speranza è che questo sia solo un primo elenco di edifici e terreni e che possa essere successivamente rimpolpato, altrimenti si rischia di non veder concretizzato lo spirito di questa operazione che prevede un progressivo passaggio dal centralismo al federalismo».
Gian Marco Mancassola



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news