LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ANCONA - Caccia al progetto senza i soldi. Porto-Passetto, ecco il concorso di idee.
CORRIERE ADRIATICO, 27 SETTEMBRE 2010



Tutta da costruire la copertura finanziaria


Ancona Passeggiata porto–Passetto: in attesa dei soldi, si cercano (ancora) idee. E’ stato presentato ieri dall’amministrazione il bando per raccogliere i progetti sul percorso da mare a mare. Un bando annunciato da tempo ma che ha richiesto per la sua stesura ben 9 mesi. Se la ricerca di un filo conduttore che percorra la città nel suo storico asse rappresentava una delle ultime chimere del governo Sturani, ora diventa il nuovo cavallo di battaglia di Gramillano.

Il concorso di idee infatti è il motivo per cui a gennaio scorso è stato bloccato il restyling di piazza Cavour per inserire la stessa riqualificazione all’interno del concorso. Ci sono però delle novità rispetto alle anticipazioni degli scorsi mesi. Si cambia infatti direzione rispetto a quanto comunicato a febbraio in cui si puntava al coinvolgimento di professionisti scelti in base al proprio curriculum con la progettazione vera e propria assegnata ad alcuni dopo la selezione. Quello che invece si cerca oggi sono esclusivamente le idee perché a concretizzarle ci penseranno poi gli uffici tecnici del Comune. Di più: non è detto che il progetto che vincerà il concorso di idee sarà quello che verrà realizzato. Infatti “potremmo anche sceglierne un altro – chiarisce l’assessore all’urbanistica, Paolo Pasquini – e l’idea scelta sarà poi messa in cantiere dall’amministrazione”. Le proposte dovranno pervenire entro il 9 dicembre con il vincitore che sarà decretato tra gennaio e febbraio.

Da lì in poi nessuna certezza sul versante economico e sulla tempistica degli interventi. Quello che si sa è che si procederà per stralci dando priorità ai dehors, poi piazza Cavour ed infine gli arredi più minuti finanziati con dei fondi appositi che saranno rintracciati di volta in volta. Il costo massimo di realizzazione della proposta progettuale non dovrà superare l’importo di 5 milioni di euro, di cui il 40% da destinare a piazza Cavour. Il finanziamento per la sistemare la piazza vede coinvolti i fondi Fas della Regione “che però non ha ancora confermato la disponibilità”. Aggiunge l’assessore Pasquini ricordando che il contributo sarà bloccato fino al 2011 per la situazione di crisi economica. L’apporto dei privati ci sarà invece per quanto riguarda corso Garibaldi e gli altri interventi minori. “Il bando - spiega il sindaco - richiede la redazione di un masterplan esteso a tutta l’area, che individui i ruoli dei diversi elementi e le relazioni del sistema urbano e della viabilità”. I professionisti che concorreranno “dovranno redigere un progetto esteso a tutta l’area, per l’individuazione di percorsi tematici differenziati, che potranno essere realizzati con elementi come luce, musica, videocomunicazione, arte, verde, acqua, cartellonistica e altri elementi di arredo (chioschi, panchine, gazebo…)”.

Le idee dovranno quindi fondere il passato della città con il moderno e le funzioni cui Ancona è chiamata: “una sintonia tra il vecchio ed il nuovo”. Un esempio è piazza Cavour che dovrà essere interpretata come un luogo con iniziative di qualità. Una volta chiuso il bando interverrà la Commissione giudicatrice del concorso che sarà composta da cinque membri, di cui uno indicato dalla Sovrintendenza per i beni architettonici e ambientali delle Marche.
cecilia rossini,



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news