LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Cosa vogliono i turisti? Da oggi c’è un osservatorio per il monitoraggio di Vinci
MARTEDÌ, 28 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO - Empoli





Il paese del Genio scelto per un progetto europeo di sviluppo il nuovo organismo consentirà di valutare e orientare l’accoglienza



È boom di presenze: +28% nelle strutture e +18% al museo

VINCI. Vinci entra nel gotha delle destinazioni turistiche d’eccellenza in Toscana e in Europa. Insieme ad altre 49 località turistiche toscane, il Comune di Vinci è stato selezionato dalla Regione - che si impegnerà ad erogare anche un finanziamento - per partecipare al progetto “NecsTour”, il programma europeo per lo sviluppo del turismo sostenibile e competitivo. Obiettivo del progetto è la costituzione di un Osservatorio turistico di destinazione, un organismo permanente finalizzato a consentire sia all’amministrazione che agli operatori privati di valutare e orientare in maniera continua la qualità del sistema di accoglienza e la sua capacità di competere sul mercato turistico.
«Abbiamo bisogno - ha affermato il sindaco Dario Parrini - di dati e non di sensazioni. Dobbiamo sapere con certezza cosa vuole e cosa si aspetta da noi, amministrazione e operatori privati, il turista: nella crescita e nello sviluppo di una località turistica niente è lasciato al caso; negli ultimi anni la nostra località è cresciuta molto dal punto di vista turistico, sono state create strutture e occupazione e l’amministrazione ha investito molto nella riqualificazione dell’offerta culturale e museale. L’osservatorio ci aiuterà a valorizzare le situazioni positive e a correggere ciò che funziona meno».
L’osservatorio turistico di destinazione, che a Vinci sarà presentato al pubblico domani, prevede un percorso sperimentale ed avrà il supporto dai Centro studi turistici di Firenze e del Cnr-Ibimet. L’attuazione della fase operativa vedrà il coinvolgimento degli attori del territorio, delle associazioni di categoria, degli operatori del settore e di tutti coloro che a vario titolo sono portatori di interesse; i soggetti coinvolti saranno poi chiamati a sottoscrivere un protocollo d’intesa e a partecipare al Forum dell’Osservatorio, che si concretizzerà nell’avvio di una struttura di monitoraggio permanente. In concreto, gli Osservatori avranno il compito di monitorare l’impatto dei trasporti, ma anche consumi di acqua, consumi di energia, gestione dei rifiuti, qualità del lavoro, qualità della vita dei residenti, destagionalizzazione, patrimonio ambientale, patrimonio culturale, identità della destinazione -, ed agiranno quali strumenti operativi al servizio del marketing territoriale e di impresa.
Gli ultimi dati sulle presenze turistiche a Vinci infine, indicano quella passata come l’estate dei record, con un aumento del 18% di visitatori al nuovo Museo Leonardiano ed un aumento addirittura del 28% delle presenze nelle strutture ricettive - molto superiore al dato medio della provincia di Firenze che si attesta invece attorno al più 10% - nei primi sette mesi del 2010 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un autentico boom quello delle presenze straniere nelle strutture alberghiere e agrituristiche; un più 42,6% rispetto allo scorso anno nei primi sette mesi del 2010 che proietta la città del Genio, con i luoghi evocativi del suo grande nume, un percorso museale di prim’ordine ed un’offerta turistica organizzata, ai vertici del gradimento di un turismo sempre più esigente. Nella classifica per nazionalità saldamente in testa i fedelissimi turisti tedeschi, ma Vinci riscuote l’apprezzamento di francesi, degli statunitensi e registra una eccezionale presenza di spagnoli.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news