LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sedie e tavolini sul porto di Klimt? Il Fondo ambiente lancia l'allarme
L'ARENA - Martedì 28 Settembre 2010 PROVINCIA Pagina 30



MALCESINE. Mistero sull'ipotesi di vendita di una casa e una possibile richiesta commerciale




L'assessore Furioni: «Nessun plateatico almeno finché ci sarò io»

Un'antica torre di avvistamento veneziana, un grazioso ponticello in pietra e un museo della pesca su usi e mestieri di un tempo. È il paesaggio idilliaco che si presenta affacciandosi sul porto di Cassone. Un concentrato storico e artistico già dipinto da Klimt che potrebbe andare perduto con l'arrivo di un plateatico. A segnalarlo una villeggiante veronese legata alla piccola frazione a sud di Malcesine, in seguito a voci sempre più insistenti che da mesi sembrano annunciare la messa in vendita a fini commerciali di uno degli immobili affacciati sul porto, attualmente sede della congregazione dei Testimoni di Geova.
«Lo spazio pittoresco in cui è incastonato il porto di Cassone rappresenta uno dei pochi luoghi del Garda rimasti intatti dall'ingerenza di attività commerciali», è la posizione di un gruppo di turisti che da anni trascorrono le vacanze nella frazione lacustre. «Perciò riteniamo che il paesaggio debba essere mantenuto con la sua vera anima evitando interventi che non prestino attenzione al patrimonio artistico».
Un appello che è stato lanciato anche da alcuni iscritti al Fondo per l'Ambiente Italiano (Fai), fondazione creata per la tutela del patrimonio e nel mese di settembre è attiva in tutta Italia con la campagna «I luoghi del cuore». Si tratta di un censimento nazionale che chiede ai cittadini di indicare i luoghi che sentono particolarmente cari e importanti e che vorrebbero fossero ricordati e conservati intatti per le generazioni future; una vera e propria campagna di sensibilizzazione sul valore del patrimonio artistico, monumentale e naturalistico italiano. Oltre che un'opportunità per monitorare il territorio e intervenire davanti ad azioni che deturpino il paesaggio.
Chiara la risposta da parte dell'amministrazione comunale: «È vero che da oltre sei mesi circolano voci sulla vendita dello stabile al porto e sulla presenza di potenziali acquirenti che sembrano avere avanzato, in via informale, richieste atte a capire le possibili destinazioni d'uso dello stabile originariamente adibito a magazzino», ha spiegato l'assessore alla frazione di Cassone, Roberto Furioni, «ma finora non abbiamo ricevuto alcuna domanda ufficiale e, in ogni caso, finchè sarò nell'amministrazione farò di tutto perché non sia concesso alcun plateatico, a tutela del nostro porto e del valore paesaggistico che rappresenta».
Finora si hanno solo ipotesi sulla compravendita: «Forse nel frattempo gli interessati hanno desistito», commenta Furioni, «ma di fatto da qualche giorno i Testimoni di Geova hanno ricominciato ad accudire la loro sede dopo mesi di inattività in cui non vi erano più stati celebrati riti. Segno che forse non avverrà il trasferimento, annunciato nei mesi precedenti, verso le sedi di Garda e di Riva, esigenza nata soprattutto dalla carenza di parcheggi vicini e di facile accesso alla sede sul porto».
Ed ha aggiunto: «Se lo stabile venisse venduto con destinazione di tipo commerciale non sarei del tutto contrario purché sia sfruttato solo l'interno, ma certo appoggerei il divieto a utilizzare la parte esterna affacciata sul porto per un plateatico che non solo rovinerebbe l'atmosfera romantica del luogo, ma si troverebbe anche ad intralciare la passeggiata sul porto visto lo spazio esiguo a disposizione».



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news