LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Beni culturali al rutelliano Missineo
ANTONELLA ROMANO
MARTEDÌ, 28 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA Palermo



Oggi la presentazione del governo-quater.

Lombardo, ecco le deleghe ultimo sì del Pd all´alleanza


LOMBARDO ha deciso le deleghe ai dodici assessori del suo quarto governo. L´ultimo nome è quello di Daniele Tranchida, designato dai finiani: andrà al Turismo. Dalla direzione del Pd sì alla giunta tecnica «premessa di un´alleanza elettorale».
LA LISTA è completa, decolla finalmente il Lombardo quater. Terminate le trattative con gli alleati sull´asse Catania-Palermo, oggi Raffaele Lombardo incorona gli assessori e ufficializza le deleghe alla nuova squadra, la quarta in due anni.
L´ultima casella mancante è stata riempita da Daniele Tranchida, 51 anni, docente di Storia Moderna all´Università di Catania, esperto di cinema e componente del cda del Teatro Vittorio Emanuele. Tranchida, vicino a Carmelo Briguglio di Fli, prende il posto di Nino Strano al Turismo mentre l´altro assessore di "Futuro e Libertà", Gianmaria Sparma, dirigente del dipartimento Pesca, avrà la delega al Territorio e ambiente.
Gaetano Armao, che lascia i Beni culturali, va al Bilancio, con l´en plein probabile della carica di vice presidente. La new entry Elio D´Antrassi avrà l´Agricoltura, per Giosuè Marino è pronta la delega all´Energia, fino a ieri di Pier Carmelo Russo, che si sposta alle Infrastrutture. Marco Venturi resta alle Attività Produttive, Mario Centorrino alla Formazione, Massimo Russo rimane alla Sanità, Caterina Chinnici va al Welfare a occuparsi di Famiglia e Lavoro liberando gli Enti locali e la Funzione Pubblica dove fa il suo ingresso Andrea Piraino. Il docente all´università de L´Aquila Sebastiano Missineo, in quota Api, va ai Beni culturali. Secondo un´altra ipotesi, la Chinnici potrebbe restare alla Funzione pubblica e Piraino ottenere la guida di Lavoro e famiglia. La presentazione all´aula è prevista per le ore 16. Dai "finiani", che tenevano alla riconferma di Nino Strano, alla fine è arrivata la nuova indicazione. «Ci sono personalità e professionalità di grande livello, Lombardo può vincere la scommessa, noi lo sosterremo lealmente, come sempre», afferma il deputato nazionale Carmelo Briguglio. Al nuovo governo tecnico è arrivato ieri il sì della direzione regionale del Pd, il maggiore alleato, che ha approvato la relazione del segretario Giuseppe Lupo con 26 voti a favore, 2 contrari e 7 astenuti (il dissenso si è levato tra i rappresentanti di Rita Borsellino e della mozione Mattarella). Trentacinque voti rispetto, comunque, a una direzione di 64 componenti. Nella relazione, il partito valuta positivamente la rottura col Pdl e con parte dell´Udc e conferma «le premesse per una convergenza ed una alleanza che possano caratterizzare i prossimi appuntamenti elettorali in alternativa al centrodestra». La direzione ha impegnato il partito a vigilare.
La presentazione di un ordine del giorno di critica alla giunta tecnica lo annuncia "Italia domani", la nuova sigla che fa capo a Saverio Romano. «È un grave errore, un governo tecnico non può affrontare i problemi emergenziali che ha la Sicilia», sostiene il capogruppo ex Udc Rudy Maira. Se si andrà alla conta, l´Udc spera di raccogliere le adesioni di chi, nella maggioranza composta da Mpa, finiani, Api, Pd, ha espresso riserve sullo sbarramento in giunta ai politici. A quel punto i finiani del Pdl Sicilia potrebbero anticipare la mossa e chiedere la fiducia. Il gruppo presieduto da Giulia Adamo, composto dai 7 che hanno firmato un documento di sostegno "tecnico" (con la possibile astensione di Incardona), si riunirà a mezzogiorno. E alle 11 i parlamentari vicini al deputato Dore Misuraca, Catalano, Cristaudo, Marinese, Nicotra e Scammacca della Bruca dovrebbero confermare il divorzio dal resto del Pdl Sicilia, per valutare di volta in volta i provvedimenti dell´esecutivo. Ma resta in piedi ancora l´ipotesi che i tre catanesi (Cristaudo, Scammacca e Nicotra) restino nel gruppo originario. Per Lombardo, che sa di contare su 50 deputati, si annuncia una maggioranza variabile. «Dobbiamo mettere alla prova Lombardo non con una conta ma sui provvedimenti d´aula, per dimostrare che il governo non ha la maggioranza - dice Fabio Mancuso, Pdl lealista - Dove sono i soldi per fare le riforme? Lombardo è stato votato con un programma che era quello della Finocchiaro».



news

21-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news