LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Borghi gioiello e boom di turisti
ANTONIO CIANCIULLO
MERCOLEDÌ, 29 SETTEMBRE 2010 La Repubblica - Cronaca

ROMA - Franco Bonanini usa le parole con la parsimonia di chi vive in un paese in cui le risorse sono contate. Quando i giornalisti gli chiedevano le ragioni della rinascita delle Cinque Terre, una zona che sembrava condannata al degrado e all´abbandono ed è diventata un esempio inserito nei manuali dei parchi, si limitava a dire: «Venite a vedere». Ed effettivamente è difficile rendersi conto della rivoluzione ecologica che ha cambiato il volto di quest´angolo di Liguria senza ammirare la pulizia paesaggistica delle case senza antenne, completamente cablate; dei centri storici pedonalizzati perché il trasporto pubblico è su rotaia e a basso impatto ambientale anche via mare; del sistema dei muretti a secco ricostruito pezzo per pezzo (assieme sono lunghi come la muraglia cinese) per tornare a produrre i vini della tradizione e difendersi dalle frane.
Le indagini stabiliranno se dietro il miracolo del parco delle Cinque Terre, creato e presieduto da Franco Bonanini, ci sono abusi di ufficio e fondi distratti dalla loro destinazione; diranno se, proprio mentre era impegnato a combattere la malattia che lo ha costretto a un trapianto di fegato da cui era convinto di non uscire vivo, aveva avuto il tempo e la voglia di organizzare una truffa ai danni dello Stato. Per il momento la sua reputazione non sembra scossa.

Nelle ore successive alla spettacolare operazione che ha fatto scattare otto arresti all´alba, come in un blitz contro i Casalesi, sono piovuti attestati di stima che vanno dal ministro dell´Ambiente alle associazioni ambientaliste, dai presidenti dei parchi ai politici liguri di entrambi gli schieramenti. È un riconoscimento unanime del ruolo svolto da Bonanini nel trasformare un´area depressa in un punto di forza della green economy ligure, con due milioni e mezzo di visitatori che ogni anno si mettono in fila per visitare il parco che ha fatto scuola.

Certo, Bonanini non è il classico funzionario pubblico: è uno che ha sempre preso a spallate le difficoltà per farsi strada. Negli anni Ottanta come presidente della Cooperative delle Cinque Terre ha inventato il mercato per la rinascita ambientale dell´area. Poi ci sono stati due mandati da sindaco di Riomaggiore, con maggioranza bulgara. Nel 1997 per le Cinque Terre arriva lo status di bene protetto dall´Unesco e due anni dopo diventa presidente del parco appena nato. Poi viene eletto europarlamentare nelle liste del Pd. È per questa determinazione e per la carica carismatica che alle Cinque Terre lo chiamano il «faraone». Molti con affetto. A qualcuno dava fastidio.



news

26-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 26 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news