LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il territorio come luogo d’appartenenza e identità
Francesca Lojola
30-09-2010 il giornale






Pensare il territorio come luogo di appartenenza e di forte identità: è questo il filo conduttore delle attività svolte dalla Fondazione Cab, che si è posta un nuovo traguardo. Dopo aver contribuito a restituire a Brescia il complesso di Santa Giulia, facendone il museo della città e aprendo alle visite l’area archeologica romana che culmina nella Domus dell’Ortaglia, e completato il recupero di monumenti importanti, dalla facciata del Duomo Nuovo alle chiese di San Clemente e di San Zeno al Foro, ha rivolto le proprie attenzioni alla chiesa barocca di Santa Maria della Carità ( nella
foto) .
Caratterizzato da un’inconsueta pianta ottagonale, il seicentesco edificio può vantare una posizione strategica rispetto ai percorsi di visita che attraversano il centro storico di Brescia.
Sorge, infatti, a ridosso delle pendici del Castello, lungo la via dei Musei, un tempo il Decumano Massimo, a metà strada tra Santa Giulia e il centro cittadino vero e proprio; nelle sue vicinanze si trovano, da una parte, alcuni reperti romani e la chiesa monumentale di San Clemente, mentre dal-- l’altra, a breve distanza, si ergono il tempiogioiello del Broletto, le due Cattedrali e le piazze maggiori.
Per il restauro conservativo e il recupero funzionale del complesso, alla Fondazione Cab si affiancano l’ente Cattedrale di Brescia e, allo scopo di rendere partecipe la cittadinanza facendo emergere il significato profondo di questa rinascita, l’Associazione amici della Chiesa di Santa Maria della Carità. Nel progetto sono coinvolti anche, oltre a Comune, Provincia, Curia Vescovile e Soprintendenza ai beni artistici di Brescia, la regione Lombardia e il ministero per i Beni Culturali, nonché la facoltà di storia dell'università Cattolica del Sacro Cuore,l’ateneo Pontificio Regina Apostolorum e la facoltà di ingegneria dell’università di Brescia. Nota anche come chiesa del «Buon Pastore», essa rappresenta un luogo simbolo della storia della Leonessa, sia sul piano politico e sociale che su quello etico e religioso. La costruzione del tempio e dei fabbricati annessi fu provvidenziale per l’opera di soccorso ai poveri e alle donne vittime della soldataglia negli anni che seguirono il sacco di Brescia, perpetrato nel 1512 da Gastone de Fois, e i rifacimenti dei secoli successivi furono fortemente voluti dalla popolazione, che li sostenne economicamente. Riccamente decorata con intarsi, stucchi e un pavimento in marmi policromi, tra le numerose opere scultoree la chiesa ospita un organo di grande pregio storico artistico; inoltre, nella nicchia posta alle spalle del suggestivo altare maggiore si trova una ricostruzione della Santa Casa di Loreto. L’impegno della Fondazione Cab consiste nel recuperarla prima alla funzione religiosa, con un intervento della durata di sei mesi su tetto, facciata, statue, pinnacoli e campanile, e poi al pieno splendo-- re artistico, procedendo per un altro semestre al restauro interno.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news