LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Giubbonari, scuola nel degrado rifiuti e portone-toilette per barboni
SARA GRATTOGGI
GIOVEDÌ, 30 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA - Roma





Elementare Trento e Trieste, i genitori: "Interventi subito"



Dalla fessura tra la strada e il portone, rivoli di urina si infiltrano nell´androne della scuola materna e elementare "Trento e Trieste" in via dei Giubbonari, a due passi da Campo de´ Fiori. Tanto che il personale della scuola è costretto da tempo a spargere segatura e a creare barriere di carta assorbente per arginare l´avanzata del liquido maleodorante. È solo una delle cause di degrado che circondano l´istituto, ma forse il peggiore. «La rientranza dove si trova il portone, su via dei Giubbonari, è diventata il rifugio dei senza tetto, che di notte la usano come dormitorio è come bagno. Quello spazio è una latrina anche per i ragazzi che si ubriacano durante la movida di Campo de´ Fiori», denunciano alcuni genitori, stanchi della puzza che accoglie ogni mattina i loro figli. Bambini dai 3 ai 10 anni, un problema non solo di decoro ma soprattutto d´igiene.
«Appena fuori dal portone, la mattina presto, la strada è sporchissima e siccome il corridoio d´ingresso della scuola è leggermente in discesa vomito e pipì scorrono fin dentro l´istituto», racconta una mamma, Daniela Braia. «Il personale della scuola fa tutto quello che può e anche di più - spiega Alessandra Sermoneta, mamma di un alunno delle elementari - ma andrebbe montato un cancello che blocchi l´accesso alla piccola area antistante il portone. Sappiamo che la procedura è complicata perché il palazzo è storico e serve l´assenso della Soprintendenza, ma sollecitiamo l´amministrazione municipale e comunale ad intervenire».
E proprio dalla Soprintendenza arrivano segnali positivi: «Anche noi abbiamo raccolto la segnalazione dei genitori - spiega Paolo Masini, vicepresidente della Commissione Scuola del Comune - e abbiamo contattato la Soprintendenza, che in passato è già intervenuta in casi analoghi nel Centro Storico, che si è subito dichiarata disposta a collaborare».
Ma i problemi, esterni, alla "Trento e Trieste" sono tanti, fra questi c´è l´immondizia. Gli orari in cui viene effettuata la raccolta porta a porta non sempre combaciano con quelli del servizio mensa, quando cioè gli addetti depositano i sacchi di rifiuti dopo il pranzo dei bambini. A volte capita che i sacchi dell´umido restino accatastati nel corridoio d´ingresso dal pomeriggio fino alla tarda mattinata del giorno dopo, accogliendo gli studenti all´entrata con il loro odore nauseabondo. La situazione si fa particolarmente grave quando la mancata raccolta avviene di venerdì e l´immondizia resta accumulata all´interno della scuola (chiusa il sabato e la domenica) fino al lunedì successivo: è vietato infatti lasciare i sacchi per strada.
«Le povere cuoche, che si fanno in quattro da quando il portiere è andato in pensione, a volte sono costrette a rincorrere per strada i camioncini per evitare che l´immondizia marcisca lì per giorni», racconta Sermoneta. Per questo, i genitori chiedono che vengano stabiliti orari ad hoc per il ritiro della spazzatura nella scuola: prima delle 8 di mattina o subito dopo le 15, appena finito il servizio mensa. «Ci impegneremo per ridiscutere gli orari con l´azienda che si occupa della raccolta - assicura Masini - in modo che i bambini non debbano assistere a quello spettacolo indegno per un luogo di formazione».



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news