LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Arte e spettacolo in marcia: "Ma chi ci ascolta?"
STELLA CERVASIO
GIOVEDÌ, 30 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA Napoli


Città della Scienza più nota all´estero che qui Con 1,9 milioni si riattiva un circolo virtuoso


La prossima settimana il Madre apre part-time. Il Teatro Festival in bolletta scomoda D´Alema. Comicon con i suoi fumetti è la sola a sopravvivere, perché campa di stand, sponsor e biglietti, senza contributi pubblici. La Napoli della cultura, la città delle mille manifestazioni, dell´arte, della musica, è ferma. E se qualcosa cambierà in questa immobilità, comunque il Natale è alle porte e il tempo stringe.
Ieri il "Funerale della cultura e del teatro" ha acceso i riflettori su quanto una città può essere funestata dalla mancanza di programmazione e di una politica culturale. «Chiediamo solo di proseguire il nostro lavoro con tranquillità - ha detto al corteo Isa Danieli - noi attori possiamo fare a meno dei politici, ci basta una botte e un carretto su cui salire. Loro invece no». E Renato Carpentieri: «Lottare è nostro dovere, anche se non importa a nessuno quello che facciamo col nostro lavoro».
Rachele Furfaro e Renato Quaglia, presidente e direttore della Fondazione e del Teatro Festival sono volati a Bruxelles dove oggi saranno ascoltati dall´assemblea del Parlamento euromediterraneo. Domani invece Massimo D´Alema visiterà la sede napoletana della fondazione. La cultura prodotta dalla città è semisconosciuta. Napoli esporta più cronaca nera che eventi culturali. Tutta da conoscere, per i politici, anche Città della Scienza: il centro di Bagnoli che non poteva pagare i dipendenti, tuttavia, ha quasi risolto i suoi problemi finanziari. Un milione e novecentomila euro sbloccati «che serviranno quantomeno - dice il presidente della Fondazione Idis Silvestrini - a riattivare un circolo virtuoso». Di qui la necessità di far conoscere l´attività: «Oggi al termine della giunta il capo di gabinetto verrà a farci una visita informale - spiega Silvestrini - siamo noti a livello internazionale, meno purtroppo in città».
Il lieto fine non vale ancora per il Madre: «Un museo aperto quattro ore al giorno recita il de profundis - dice Eduardo Cicelyn -. La società che paga i nostri servizi, la Scabec, per il 51 per cento della Regione, non è più in grado di saldare le spese. Noi non abbiamo fatto sprechi, anzi quest´anno abbiamo risparmiato il 50 per cento. Tra i soci di Scabec ci sono Prc, che ha biglietterie in tanti musei, anche di Roma, ed Electa. Mi chiedo: perché hanno deciso di non anticipare più i soldi, se prima lo facevano? Per risparmiare anche noi abbiamo effettuato dei tagli sulle loro attività e ora ci mandano i dipendenti in cassa integrazione e hanno in corso quasi una dismissione dell´impegno. Sul Madre circolano dati sbagliatissimi - rettifica Cicelyn - dal primo gennaio al primo settembre abbiamo prodotto 430 mila euro di incassi, non è uno scherzo».
C´è anche chi è in attesa dell´assegnazione dei fondi per verificare se qualcosa è cambiato. È la Stazione Zoologica Dohrn. «Normalmente i finanziamenti per gli enti pubblici vengono assegnati in questo periodo dell´anno - informa il presidente Roberto Di Lauro - ma qualcosa ci fa ben sperare. Abbiamo avuto contatti con la Regione, attraverso Trombetti e lo stesso Caldoro: l´assessore all´Ambiente Romano è venuto in visita anche in rappresentanza del presidente». Una sorpresa per molti, il fatto che Napoli abbia così tanti fiori all´occhiello.



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news