LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Madre, NAPOLI - Trianon, Città della Scienza "La Regione onori i suoi debiti"
PATRIZIA CAPUA
GIOVEDÌ, 30 SETTEMBRE 2010 LA REPUBBLICA Napoli

Dal palcoscenico di Forcella al polo scientifico di Bagnoli, ecco quanto si incassa e si spende con la cultura

L´autunno nero della cultura napoletana, conti in rosso, crediti per milioni, braccio di ferro permanente con la Regione Campania che va avanti a forza di tagli ai contributi e riduzioni di personale.
Trianon. La gestione artistica di Nino D´Angelo per il teatro di Forcella si è chiusa con un attivo di 3.869 abbonamenti. La gestione privata che l´ha preceduto ne aveva all´appello soltanto 64. La crisi finanziaria ha travolto l´esperienza di D´Angelo che si è definito "licenziato". Sul bilancio gravano mutui immobiliari per 1 milione e 700mila euro, accesi nel 2002 per la ristrutturazione dal precedente proprietario, un imprenditore privato. Nel 2006 il Trianon è diventato pubblico in seguito all´acquisto da parte della Regione e della Provincia delle quote rispettivamente del 60 e del 40 per cento. L´ultimo bilancio registrava perdite per 1 milione 200 mila euro, al netto del contributo regionale che inizialmente ammontava a 400 mila euro, poi ha subito il taglio del 44 per cento che Bassolino ha dato ai fondi della Regione per lo spettacolo. Il 5 gennaio la Banca nazionale del lavoro ha notificato un atto di pignoramento immobiliare per un credito vantato di 1 milione per mutui non pagati dai soci proprietari, Regione e Provincia. Il 29 gennaio scadeva il termine ultimo di legge per l´approvazione del bilancio consuntivo 2009, ma l´assemblea dei soci è andata due volte deserta. Incerta la sorte di nove dipendenti più uno, un contratto a termine.
Madre. Il museo di Donnaregina nasce nel giugno del 2005. La gestione del direttore della Fondazione Donnaregina, Eduardo Cicelyn registra dal primo gennaio 2010 al primo settembre 2010 spese di gestione per 3 milioni 496 mila euro. Gli incassi per biglietti d´ingresso, info guide, bar e altro ammontano a 430 mila euro. I visitatori in questo periodo sono stati oltre 60 mila, contro i circa 50 mila del 2006. È uno dei 4 musei più visitati di Napoli. La Fondazione, di totale proprietà della Regione, ha 6 dipendenti, Cicelyn in testa, che nel 2009 sono costati 398 mila euro. Poi ci sono 48 dipendenti di Pierreci interni a Scabec, vigilanti, manutentori, pulitori, che ora andranno in cassa integrazione a rotazione. Le difficoltà finanziarie sono enormi. Solo per il 2009 il Madre vanta 7 milioni 800 mila euro di crediti nei confronti della Regione. Denari che attengono alla gestione del museo, circa 3 milioni l´anno, per 400 mila euro al progetto europeo di didattica sociale, 690 mila euro per le economie prodotte sull´acquisto di mobili, tecnologie e altro, 4 milioni di fondi europei. «Anche con la fideiussione bancaria la Fondazione ci ha rimesso 15 mila euro», dice il direttore Cicelyn, che chiarisce: «Non abbiamo avuto tagli. Non c´è un debito, dove sono gli sprechi? L´assessore Caterina Miraglia ha sbloccato il 21 settembre semplicemente 300 mila euro. Se non daranno di più il museo aprirà d´ora in poi quattro ore al giorno, e poi sempre meno». E l´Enel stacca la luce per una bolletta non pagata di 142.172,41 euro. Quadro sconfortante di fronte al Maxxi di Roma, il museo d´arte moderna opera dell´archistar iracheno Zaha Hadid che nei suoi primi 100 giorni di apertura ha registrato 731 mila contatti web, 115 mila visitatori, ha incassato 10 mila euro per cataloghi venduti e 6680 per guide vendute.
Città della Scienza. In stato di agitazione dai primi di settembre un centinaio di dipendenti della Città della Scienza, di proprietà della fondazione Idis guidata dal professor Vittorio Silvestrini. Tre mensilità arretrate e 8 milioni di crediti maturati nei confronti della Regione. Il buio sul futuro della struttura di Bagnoli che vanta un patrimonio immobiliare di 100 milioni di euro. Un bilancio di 10 milioni coperti al 65 per cento non da fondi pubblici, ma con attività e iniziative sul mercato. Qualche settimana fa la Regione apre uno spiraglio: un finanziamento di 1 milione e 439 mila euro da sbloccare in tempi stretti. Una proposta di transazione al decreto ingiuntivo che la Fondazione Idis ha fatto recapitare all´ente di Santa Lucia.



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news