LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FORTE. Comune al lavoro per rispondere ai dubbi della Soprintendenza
GIOVEDÌ, 30 SETTEMBRE 2010 IL TIRRENO - Viareggio



Frazionamenti solo nell’interno delle case


L’amministrazione Buratti ridimensiona la presa di posizione della Soprintendenza e tenta di spegnere le ventate polemiche che, nelle ultime settimane, hanno spirato forti da Roma Imperiale in direzione di piazza Dante, soprattutto a causa dei cosiddetti frazionamenti previsti dal Piano integrato di intervento.
«Non c’è stato alcun’niet’ della Soprintendenza sul nostro Piano prima casa - spiega il sindaco - ma semplicemente un invito rivolto all’amministrazione comunale, a cui spetta di decidere sulle osservazioni dei cittadini e degli enti. Fin dall’inizio del mandato abbiamo improntato il nostro operato sul confronto e sul dialogo con i cittadini e con gli enti. Ne è conferma l’accoglimento delle osservazioni di Regione e Provincia sugli stravolgimenti proposti nel Piano Strutturale e nel Regolamento Urbanistico dall’Amministrazione Bertola».
A chiarire ulteriormente le affermazioni del sindaco interviene anche l’assessore all’urbanistica, Michele Molino: «La richiesta della Soprintendenza si affianca al lavoro che l’amministrazione comunale ha già avviato riguardo all’area di Roma Imperiale nell’ambito del Piano Prima casa, anche alla luce delle osservazioni presentate dai cittadini. La creazione di una sola unità abitativa aggiunta, prevista nel Piano Prima Casa è innanzitutto riservata a chi è residente fin dal febbraio 1999 a Forte e possiede solo quell’unica abitazione, che peraltro non sarà vendibile per almeno vent’anni, probabilmente prorogabili a trenta. Inoltre, proprio per maggiore tutela, stiamo vagliando la possibilità di escludere tutte le resede, i giardini e le facciate degli edifici che si trovano nella zona di territorio denominata invariante, ossia la fascia della costa e la stessa Roma Imperiale. Questo potrebbe significare - prosegue Molino - che un eventuale intervento per ricavare l’unità abitativa sarebbe solo ed esclusivamente una riorganizzazione interna, senza andare quindi a modificare in alcun modo, quel patrimonio di “città-giardino” fatto di ville unifamiliari, e delle quali, contrariamente a quanto pensa il centrodestra, abbiamo la massima considerazione. Con questo Piano abbiamo cercato, altresì, di andare incontro alle tante richieste pervenuteci in questi tre anni dai cittadini e che mai sono state ascoltate dalla precedente Amministrazione in dieci anni. Una posizione che difendiamo, presa unicamente nell’interesse della cittadinanza, e che, senza dubbio, terrà conto del paesaggio di grande bellezza di Roma Imperiale e della costa e di tutte le proposte costruttive arrivate con le osservazioni, anziché delle sterili polemiche dell’opposizione”. Un intento - continua Molino - «che rivendichiamo con forza, anche alla luce del patrimonio di interventi lasciatoci dalla precedente giunta che rammento spazia dall’hotel Adams, ai due piani sotterranei previsti per l’ex ristorante La Greppia in via Duca D’Aosta, dal centro commerciale sulla via Vico, all’Utoe 17».



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news