LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Baia: più custodi, il museo riapre le sale chiuse
Patrizia Capuano
Il Mattino 30/9/2010

Bacoli. Dal 15 ottobre visitabili 47 esposizioni su 56 grazie all'accordo sovrintendenza-sindacati

Il castello di Baia è una maestosa struttura a picco sul mare che, modificata dal viceré spagnolo don Pedro de Toledo, ha ospitato un orfanotrofio militare dal 1927 agli anni Settanta. Nel 1993 poi sono state ricavate due sezioni, dal 2008 accoglie il museo archeologico dei Campi Flegrei con stanze dedicate alle varie aree territoriali. La ricca esposizione - inaugurata in una fredda e piovosa serata di inizio dicembre 2008 dal presidente Giorgio Napolitano accompagnato dalla moglie Clio - inizia una nuova e promettente stagione per l'intero complesso museale di Bacoli, in attesa che anche gli altri siti ottengano uguale valorizzazione.
Il castello era sbarrato da un anno nonostante i lavori di restauro e l'inaugurazione con Napolitano

BACOLI. Scrigno archeologico del comprensorio e tra i maggiori siti in Italia, riapre al pubblico il museo dei Campi Flegrei allestito tra le antiche mura del Castello aragonese di Baia: dal 15 ottobre, 47 delle 54 nuove sezioni sono di nuovo accessibili al pubblico. Grazie ad un potenziamento del personale addetto alla sorveglianza con l'impiego di restauratori occupati finora nel settore tecnico - conseguito con un accordo tra la Soprintendenza speciale ai Beni archeologici di Napoli e Pompei e i sindacati - è possibile garantire la vigilanza quotidiana nelle sale e assicurarne dunque l'apertura. A favore del ripristino del percorso nell'eremo, anche il placet del Dipartimento dei vigili del fuoco il quale ha verificato le misure di sicurezza, e il Comune di Bacoli che ha offerto la collaborazione nella gestione. Ma c'è di più. Gli esperti restauratori, nella veste di addetti alla sorveglianza, potrebbero curare la manutenzione di opere d'arte lungo il percorso offrendo ai visitatori uno spettacolo duplice, forse in un esempio unico al mondo. I dettagli di questa ipotesi sono tuttora al vaglio, certo è comunque che i turisti non resteranno più a bocca asciutta e gli accessi delle sale non saranno più sbarrati. Le bellezze storico-archeologiche in mostra nelle sezioni dedicate alla ricostruzione di Rione Terra, Cuma e Pozzuoli possono finalmente essere ammirate tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 9 alle 15- con l'ultimo ingresso per gruppi alle 13.30.Il lunedì resta, come sempre, giorno di chiusura infrasettimanale. La riapertura del sito era stata peraltro annunciata dal soprintendente Giuseppe Proietti già da qualche settimana; il tavolo di concertazione con la Regione ha definitogli ultimi aspetti per il ripristino della struttura museale, di cui è responsabile il soprintendente Paola Miniero. Sono tuttavia ancora in corso lavori di messa in sicurezza nella sezione dedicata a Liternum; e restano chiuse, ma solo per poco, le due sale inaugurate nel 1993 con l'esposizione del Ninfeo di Punta Epitaffio e il Sacello degli Augustali: qui la caduta di calcinacci dal soffitto ha richiesto ulteriori lavori per il consolidamento della volta. La sala situata nella cosiddetta Torre Tenaglia del castello ospita la ricostruzione della facciata del Sacello di Miseno; essa è formata da un pronao dietro il quale si innalzano alcune statue originariamente collocate nella cella interna al tempio stesso. Insomma opere di manutenzione destinate ad essere presto concluse, per offrire ai visitatori l'itinerario completo con migliaia di reperti in vetrina nel Castello aragonese.



news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news