LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Crusca, tanta solidarietà e nuovi timori
Edoardo Lusena
CORRIERE FIORENTINO 30 set 2010 Firenze

Dopo l’appello della presidente Maraschio si attendono i fondi per salvare l’accademia

Martedì la nave in tempesta dell’accademia della Crusca aveva lanciato l’ultimo Sos. «Se non arriva la stabilità con la finanziaria, mi dimetto»: parole categoriche quelle della presidente Nicoletta Maraschio. Oggi potrebbe vacillare (o quantomeno farsi più stretto) anche quel salvagente annunciato dalla Regione in aiuto dell’importante istituzione. Era il 25 giugno quando, dalle pagine fiorentine di Repubblica, il governatore annunciava «duecentomila euro di fondi aggiuntivi subito e altri 400 mila circa che cercherò di reperire con i tagli alla macchina amministrativa e il ridimensionamento delle sedi toscane all’estero». Ma dalla Regione, ieri, filtrava cautela: si conferma l’incontro tra il capo di gabinetto di Rossi e la Maraschio la prossima settimana (come annunciato dalla professoressa al Corriere Fiorentino) così come l’intenzione di aiutare la Crusca. Però si precisa anche che i tagli di Roma sono più aspri rispetto a quanto non ci si aspettasse a giugno e che la discussione sul bilancio inizierà solo la prossima settimana, difficile quindi sbilanciarsi sulle cifre. Insomma, chi andava per tagliare (Rossi) ha finito per essere «tagliato». Ma se le cifre non sorridono, le testimonianze di solidarietà verso l’istituto e la sua guida sono molte. La prima è di Francesco Sabatini, predecessore della Maraschio e presidente onorario dell’accademia: « Scongiuro l’ipotesi dimissioni nella maniera più assoluta, così come mi auguro che la professoressa consideri l’idea di un secondo mandato. Lei non ha assolutamente fallito, lo dice per l’umiltà che la contraddistingue, anzi ha l’appoggio di tutti gli accademici che protesteranno ancora, se necessario. La sua presidenza si è caratterizzata per dinamismo, creatività e apertura. A deludere, semmai sono le istituzioni e la loro carenza di risposte».

L’assessore alla Cultura di Palazzo Vecchio, Giuliano da Empoli, parla di «situazione triste sproporzionata al prestigio della Crusca. Se Maraschio lasciasse sarebbe un impoverimento per tutto il campo degli studi della lingua». Da palazzo Madama il senatore Pd Andrea Marcucci, che mesi fa rivelò l’esistenza di un disegno di legge targato Pdl per un milione di euro annui alla Crusca, parla di grave disattenzione del governo, ma aggiunge: «Sono moderatamente ottimista, il clima sembra buono: oggi una mia mozione sui restauratori ha trovato l’unanimità. Un impegno bipartisan di tutti i parlamentari toscani in sostegno dell’accademia potrebbe essere vincente».

E se sono tante le telefonate di vicinanza dei colleghi arrivate alla professoressa, si registra anche che nessuno, dal ministero dei Beni culturali, ha composto il numero della Crusca.



news

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news