LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - L´intervista: "Le mie nanotecnologie per salvare il Duomo"
VENERDÌ, 01 OTTOBRE 2010 la Repubblica -- Torino


Dopo un assalto squatter bisognava eliminare gli spray senza rovinare la pietra di Foresto

Con Marco la stirpe dei Nicola di Aramengo, tra i restauratori più blasonati non solo d´Italia, è giunta alla quinta generazione. Lui, 31 anni, una laurea in chimica, stamane a Dna Italia parlerà, nell´ambito del progetto Nanomat, dell´intervento che finora gli ha dato più soddisfazione: la pulitura dei graffiti sul duomo di Torino. Non con bisturi e pennello, ma con il laser.
Marco Nicola, si può dire, per rimanere in tema, che lei il restauro ce l´ha nel dna?
«Sì, credo si possa dire. Però ho seguito una mia strada, nel senso che dopo gli studi ho creato grazie all´incubatore dell´università una mia società che si chiama Adamantio. La sede è in via Napione, nell´ex negozio dove mio nonno Guido da giovane per sbarcare il lunario faceva il barbiere, ma nel retrobottega restaurava le opere. Mi piace collaborare con mio padre e i miei zii, l´ho fatto anche nel caso del duomo, dove la pulitura vera e propria è toccata a loro. Però ci tengo all´autonomia, anche nei confronti dei colleghi e dei clienti».
Come è nato l´intervento sul duomo?
«Guardi, c´era stato nell´agosto del 2009 un assalto degli squatter, bisognava eliminare le vernici spray usate per le scritte nella parte inferiore della facciata. E questo senza rovinare la cosiddetta pietra di Foresto che la ricopre. Allora sono intervenuto con il laser, chiamato dalle soprintendenze e sotto la loro supervisione».
Che cosa ha in più il laser rispetto ai mezzi tradizionali?
«È proprio di questo che parlerò domani (oggi per chi legge ndr). Il laser offre il vantaggio di penetrare soltanto nella pietra scura e di riflettersi invece su quella chiara: agisce quindi soltanto dove è necessario e riduce l´eventuale margine di danno. Facendo uso del laser si evita inoltre l´impiego della sabbiatrice, che ha getti potenti, e dei solventi. È una tecnica infine che accresce la conoscenza del manufatto, e permette di studiarne la reazione prima, durante e dopo l´intervento».
(m.p.)



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news