LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Turismo, l'Europa si rimette in cammino
Silvia Costa
Europa 2/10/2010

La scelta del turismo culturale come tema per la Giornata europea del turismo 2010 del 27 settembre è stata anche il frutto dell'azione che al parlamento europeo abbiamo avviato con la Commissione e il Consiglio perché l' Ue assumesse una forte iniziativa di rilancio degli itinerari europei, per una nuova strategia sul turismo culturale. In tal modo si è messo al centro uno dei settori più consistenti del turismo europeo sul quale investire con un approccio integrato e multilivello, come previsto dal Trattato di Lisbona. E’ importante aver individuato, tra i quattro assi della comunicazione sul turismo, la promozione di un turismo sostenibile, responsabile e di qualità, nonché il consolidamento dell'immagine dell’Europa come insieme di destinazioni diversificate. E’ il tema del rilancio degli itinerari culturali europei, con un'attenzione particolare alla via Francigena, è cruciale per il futuro del settore. Gli itinerari culturali sono un prodotto turistico transnazionale per eccellenza e possono aprire la strada a future iniziative legislative per la promozione di prodotti turistici "europei". L'obiettivo è fare dell'esperienza degli itinerari un'occasione di collaborazione più organica con il Consiglio d' Europa, ma anche di sostenere la messa a regime dell'offerta territoriale attraverso il sostegno alla competitività delle piccole e medie imprese e degli operatori turistici. Si tratta di dare al sistema del turismo culturale il segnale che la Ue intende investire in questo settore nell'ambito della strategia di uscita dalla crisi. Perché dalla crisi economica e occupazionale si esce anche valorizzando competenze, vocazioni territoriali, sviluppo rurale e dei piccoli centri, con articolazione dell'offerta ricettiva, del patrimonio culturale e naturale, della produzione artistica, delle tradizioni enogastronomiche. I grandi itinerari europei definiti dal Consiglio d'Europa sono uno straordinario patrimonio da valorizzare e costituiscono dei vettori transnazionali di un nuovo modo di concepire il turismo, ma sono anche una nuova risposta in tema di politica culturale. Infatti molte analisi ci dicono che — nella attuale crisi — i consumi culturali sono gli unici a non essersi ridotti. Eppure la voce cultura è una delle prime ad essere tagliata da diversi governi, a partire da quello italiano. E un paradosso, se si considera come sia soprattutto la cultura oggi a motivare e ad ampliare una nuova domanda di turismo e come offerta culturale possa costituire lo stimolo di una nuova fase dello sviluppo sostenibile e di qualità. Certo, il turismo culturale nella Ue è ancora orientato in gran parte sui centri storici o i grandi eventi e facilitato dall'offerta low cost, ma è in atto una profonda trasformazione che vede una ricerca di esperienze culturali e ambientali più dinamiche. Insomma, potremmo dire che alla cultura dell'evento si sta sostituendo quella di un'esperienza da vivere, alla fretta si contrappone la riscoperta della lentezza. In tale contesto, si collocano crescenti realtà di giovani e meno giovani, di associazioni amatoriali, spirituali o sportive che rendono vivi gli itinerari culturali, accanto alla ricerca di un'identità europea fatta di dialogo interculturale e conoscenza dell'altro. Insomma, gli itinerari culturali, come la via Francigena, possono diventare gli assi di una nuova strategia europea che ponga al centro un approccio integrato fra turismo, cultura, ambiente e sviluppo sostenibile, a livello sia comunitario che territoriale. In questo quadro si inserisce la passeggiata che il 9 e 10 ottobre faremo sulla via Francigena in provincia di Siena con altri parlamentari, rappresentanti del Consiglio d'Europa e l’associazione delle vie Francigene. Per dire che l'Europa si è rimessa in cammino.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news