LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torino. "Ci sarà un´alleanza tra Egizio e Louvre"
Marco Trabucco
La Repubblica - Torino 4/10/2010

L´annuncio del ministro francese Mitterand
Il nipote dell´ex presidente promette: "Tornerò a Torino per i 150 anni dell´Unità d´Italia"
"Tagli alla cultura? Da noi lo Stato ha aumentato gli stanziamenti del 2 per cento"

La proposta di creare sinergie tra il museo Egizio di Torino e il Louvre e la promessa di tornare nella nostra città nella primavera prossima, per partecipare alle celebrazioni per i 150 anni dell´Unità d´Italia. Così ieri Frédéric Mitterand, ministro della cultura francese ha salutato Torino dove sarà in visita ufficiale fino a questa sera. Due sono le ragioni di questo viaggio torinese del nipote dell´ex presidente Francois Mitterand, come ha spiegato lui stesso ai giornalisti: l´inaugurazione dell´anno accademico dell´Alliance Francaise, in via Saluzzo 60 e appunto la visita, importante per lui grande appassionata di egittologia, al più famoso museo di Torino.
Ad accoglierlo, ieri pomeriggio, davanti alla sede della collezione in via Accademia delle Scienze, c´erano Alain Elkann, presidente della Fondazione Museo delle antichità egizie, e la direttrice del museo, Eleni Vassilika. Sono stati loro a guidare tra le sale il ministro, accompagnati dagli assessori alla Cultura della Provincia e del Comune di Torino, Ugo Perone e Fiorenzo Alfieri e dal consigliere regionale Giampiero Leo.
Una visita che ha toccato i punti più importanti della collezione: la tomba di Kha, oggetto di un nuovo allestimento, su cui Mitterand si è soffermato con particolare attenzione alle centinaia di oggetti che vi furono rinvenuti e che oggi sono esposti: «Avete trovate anche un I Phone?» ha chiesto sorridendo ad Elkann. Che gli ha risposto pronto indicando una collanina preziosa: «Sì, e quelli sono gli auricolari». La battuta più divertente è stata però di uno degli accompagnatori italiani che, mentre la "comitiva" esaminava una bacheca con una mummia, ha sussurrato nel buio: «Eccoci a commentare lo stato della nostra cultura» alludendo ovviamente ai tagli di fondi al settore da parte di ministero e regione. Mitterand non si è sottratto a una domanda in merito: «Sulla situazione italiana non mi pronuncio. Posso però dire che in Francia lo Stato ha aumentato del 2,2% gli stanziamenti alla cultura, mentre a ridurli sono stati gli enti locali e questo crea alcuni problemi a quel livello».
Il ministro francese è stato poi particolarmente impressionato dal Tempio di Ellesija, l´ultima importante acquisizione del museo, dono dell´Egitto nel 1970, ricostruito in una della sale. Poi ha visitato lo statuario nelle due scenografiche sale allestite dal premio Oscar Dante Ferretti, e davanti alla statua di Ramses II, forse il reperto più famoso del museo c´è stata anche l´occasione la classica foto ricordo.
Poi dopo aver lodato l´organizzazione del museo, ha concordato sulla possibilità di «future sinergie» con il Louvre (e con il museo berlinese di antichità, l´altro grande polo europeo del settore) anche alla luce del fatto che la raccolta di reperti egizi del museo parigino nasce da una costola della stessa collezione da cui partì quello torinese, quella del console francese presso i Savoia, Bernardino Drovetti.
La visita si è conclusa con una promessa. All´assessore provinciale Perone che gli chiedeva di partecipare alle celebrazioni per i 150 anni dell´Unità d´Italia anche in considerazione dell´importante ruolo che la Francia ebbe nel nostro Risorgimento, Mitterand ha risposto assicurando la sua presenza: «Tornerò a Torino il prossimo anno - ha detto Mitterrand - per quella celebrazione ma anche per vedere ultimato il nuovo allestimento del museo, tanto più che quanto visto oggi lascia sperare che il futuro sarà ancora più straordinario. E perché, anche grazie all´Alliance Francaise, voglio creare rapporti più stretti con Torino una bellissima città che in Francia non è ancora conosciuta come meriterebbe».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news